Unreal 5 meglio su RTX 2080 mobile, anzi forse.

Respawn Entertainment: nessun Titanfall 3 in sviluppo al momento
16 Maggio 2020
Crusader Kings III, disponibile il 1 settembre.
17 Maggio 2020

Unreal 5 meglio su RTX 2080 mobile, anzi forse.

Nella giornata di ieri Epic Games China in un lungo video riguardo alla Demo presentata recentemente di Unreal 5 aveva sostenuto che la stessa potesse girare a 40 fps, in 2k, a 40 fps su un Pc dotato di RTX 2080 mobile e un SSD 970 Samsung.

La stessa, invece, girerebbe a 30 fps sull’attuale hardware PS5, anche se il target dichiarato è 60 fps, questo ha fatto nascere alcune perplessità sulle doti tecnologiche del nuovo Hardware Sony anche in confronto delle attuali tecnologie disponibili per Pc.

Tim Sweeney, è prontamente intervenuto sulla faccenda affermando:

The Unreal Engine 5 demo on PlayStation 5 was the culmination of years of discussions between Sony and Epic on future graphics and storage architectures. The Nanite and Lumen tech powering it will be fully supported on both PS5 and Xbox Series X and will be awesome on both.

Poly count non dovrebbe più costituire un problema con Unreal 5

Insomma non smentisce le voci. ma sottolinea la collaborazione con Epic da parte di Sony, anche in ambito archiviazione, confermando il supporto a Xbox Series X, per poi aggiungere:

And high end PCs * And with features for scaling the content down to run on current generation platforms using traditional rendering and lighting techniques

Quindi scalabile e usufruibile anche sui Pc moderni di questa generazione.
Infine, ironizzando, sottolinea come il Commodore 64 non sia supportato.

Staremo a vedere come si evolve la cosa, certo sembra di capire come l’intenzione sia di offrire un pacchetto software molto flessibile capace di adattarsi alla piattaforma e che consenta, allo stesso tempo, un livello visivo di notevole spessore.

lordpkappa
lordpkappa
Appassionato di Pc Gaming fin dai primi 386 dove mi dilettavo a giocare al mitico Dune, per poi passare a 486 DX, il mio primo vero Pc non in prestito fu un Pentium 166 con una S3 virge. Di anni ne sono passati, la passione è rimasta la stessa. Ho scritto per carta stampata (Pc Zeta), per il web (Kataweb, Everyeye, Gamesurf), oggi amministro un gruppo di ragazzi motivati in un progetto in cui credo fermamente, Pc Gaming Vault.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti