Cpu Gpu News

La strategia di AMD per garantire piena disponibilità di Ryzen 5000 e RX 6000.

Come i nostri lettori ben sanno, la questione disponibilità di RTX 3080 e 3090 è diventato un topic di assoluto rilievo, con molti utenti che hanno fatto le ore piccole, invano, per accaparrarsene un modello.

Pare infatti che la domanda sia stata soddisfatta solo al 7%, alcuni puntano il dito sul processo produttivo a 8nm Samsung, altri paventano strategie di mercato per consentire di smaltire le scorte di Turing.

Quel che è certo è che Jensen Huang in persona, CEO di Nvidia, ha parlato di difficoltà almeno fino al 2021 e RTX 3070 è stata rimandata di 2 settimane proprio per consentire maggiore disponibilità.

Non appiamo quali siano state le capacità produttive sul nodo 7nm TSMC, quello che è certo è che AMD si aspetta ati volumi di richieste e per questo, onde evitare l’immediata capitolazione degli stock con ordinativi atti alla rivendita a prezzi superiori, intende adottare tutta una serie di misure preventive.

  • Bot Detection per scongiurare l’utilizzo di bot
  • Captcha per determinare l’interazione umana
  • Limiti di vendita a 1 scheda per utente.
  • Prenotazioni con una coda in causo di esaurimento scorte.
  • Inserimento ordine manuale, al lancio, per essere convalidato
  • Limiti ai rivenditori, nelle prime 3 settimane dal lancio
  • Aggiornamenti di Stock solo a fronte di ordini del cliente.

Speriamo che la disponibilità combinata a questi protocolli possa scongiurare le stesse problematiche patite da Ampere e riteniamo che Nvidia con l’uscita di RTX 3070 potrebbe adottare le stesse premure.

Potrebbe interessarti

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti