RDNA2, un mostro nella latenza tra GPU e Memorie se paragonata a Nvidia Ampere

by Vincenzo Gentile
0 comment 337 views 2 minuti lettura

Era noto ai più che la Infinity Cache di AMD sarebbe stata uno dei maggiori fautori delle performance delle GPU AMD basate su RDNA2, ma pochi si sarebbero aspettati i livelli di performance riscontrati da Chips and Cheese.
Costoro sono riusciti a creare dei test, programmati in OpenCL, per poter misurare la latenza della GPU a livello della Cache.

Da come si può osservare, le risultanze rivelano che, nonostante AMD presenti un livello di Cache in più (L0, L1, L2), RX 6800XT ha la stessa latenza di RTX 3080 (L1, L2) a livello delle memorie, con benchmark con file di dimensioni superiori ad 1 GB.
Qualsiasi cosa superiore ai 64 KB ed inferiore ad 1 GB mostra il vantaggio della cache AMD RDNA L3 chiamata Infinity Cache.
Come evidenziato da Chips and Cheese, la latenza tra le cache L1 e L2 sulla GPU Nvidia richiede oltre 100 ns. Un enormità questa se la mettiamo a paragone coi 66 ns sulla cache da L2 a L0 sulla GPU Radeon con architettura RDNA2.
Questa disparità nelle latenze L0-L2 tra RDNA2 ed Ampere, ci fa ben intuire come mai le GPU AMD riescono a spuntare migliori performance delle rivali a basse risoluzioni (1080p e 1440p) e con carichi non elevati, rendendole Gpu più scalabili in termini assoluti.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti