il “Dlss” Amd che non è uguale al Dlss, ma fa la stessa cosa.

by Luca Vitale
0 comment 444 views

Una delle novità software presentate in occasione del Computex 2021 che più sta facendo parlar di sé è sicuramente AMD Fidelity FX Super Resolution. La risposta open source al Dlss Nvidia annunciata da AMD circa ormai un anno fa ha una data di debutto: il prossimo 22 giugno. Non userà le avanzate reti neurali tanto millantate da Nvidia, sarà open source e “purtroppo” game-based, ma “FSR” promette comunque risultati sorprendenti, dichiarandosi in grado si aumentare fino a 2.5 volte le performance rispetto al rendering in risoluzione nativa. Non sappiamo ancora come esattamente FSR sia in grado di eseguire un upscaling così accurato senza utilizzare algoritmi di I.A., ma la soluzione messa appunto da AMD sembra in grado, almeno dalla presentazione ufficiale, di tener botta all’ ormai navigata tecnologia Nvidia.

Le possibilità di setting saranno 4 e integrate nel pannello di controllo dei drivers, Ultra Quality con un 60% di performance in più, Quality con un 100%, Balanced con ben il 150% e Performance addirittura un 200%. (questo almeno in Godfall).

Apprezzabilissima la natura open-gpu che permette di utilizzare tale tecnologia anche su schede Nvidia. Dlss ha dimostrato di poter aumentare le performance sul nativo di circa il 118-120% utilizzando algoritmi istruiti dal machine Learning. Amd sulla carta propone risultanze simili se non addirittura più alte senza utilizzare “l’ intelligenza artificiale” data in pasto ai Tensor Cores delle serie RTX.

Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, FSR e DLSS sono tecnologie di nuova generazione in grado di aumentare le performance in gioco dando la possibilità all’ Engine di eseguire il rendering delle scene a modesta risoluzione (1080-1440p) per poi aumentarla portandola ad alti livelli mantenendo pulizia e chiarezza nell’immagine, consentendo di alleggerire il carico di lavoro ed erogare più fotogrammi al secondo senza al contempo perdere pulizia visiva.

Pur risultando per noi difficile contenere l’entusiasmo, non possiamo che aspettare trepidanti il 22 Giugno per capire quanti e quali giochi lo supporteranno, e al contempo apprezzare e toccar con mano le bontà della nuova tecnologia AMD.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti