Bloober Team sigla un accordo con Konami

by Zethras Gorgoth
0 comment 159 views

La speranza, si dice, è sempre l’ultima a morire. Ma se questo proverbio è vero, allora le speranze di chi aspetta un ritorno di Silent Hill, celeberrima IP Konami, sono si ancora vive ma sono con ogni probabilità in un letto d’ospedale, in punto di morte, a causa della politica adottata dalla stessa software house negli ultimi anni. Eppure, anche con lo stato attuale delle cose, uno stato in cui la software house giapponese sembra più interessata ai Pachinko che a creare qualcosa di nuovo in ambito videoludico, fosse anche un nuovo episodio della sua IP, sembra esserci uno spiraglio di luce. Già all’inizio di quest’anno gli animi si erano scaldati quando i ragazzi di Bloober Team avevano rilasciato il loro The Medium, gioco horror che ha ricevuto diverse critiche positive e che, fra i propri punti di forza, vedeva la partecipazione di Akira Yamaoka alla composizione della colonna sonora. E già solo questo sembrava poter riaccendere le speranze dei fa, dal momento che Akira Yamaoka è anche il compositore storico delle soundtrack di Silent Hill. A lui si deve, fra le altre, la celeberrima “Theme of Laura”, tema portante di Silent Hill 2.

Se la presenza di Akira Yamaoka alla composizione, unita alla somiglianza di The Medium con Silent Hill, avevano infiammato gli animi, è notizia degli ultimi giorni come la situazione sembri diventare sempre più rosea, abbastanza non solo da accendere le speranze del pubblico, ma anche da alimentarle fino a farle diventare un incendio boschivo. Bloober Team ha infatti siglato un accordo di cooperazione con i ragazzi di Konami, ed a rendercene partecipi è niente meno che Piotr Babieno, presidente della software house polacca

E’ un giorno storico per me, e la culminazione di diversi anni di lavoro. Il fatto che una compagnia rinomata come Konami abbia deciso di stipulare un accordo di collaborazione strategica con Bloober Team significa che abbiamo la possibilità di unire le forze con i leader mondiali del gaming, e che siamo di fatto diventati partner alla pari nella conduzione dei giocatori di tutto il mondo.

Piotr Babieno – President di Bloober Team

Anche da parte di Konami ci sono state delle dichiarazioni, questa volta per bocca del presidente Hideki Hayakawa, che alle parole di Babieno ha voluto aggiungere quanto segue:

Attraverso l’utilizzo della tecnologia di informazione, abbiamo portato contenuti di intrattenimento unici. Per quanto riguarda l’industria dell’intrattenimento digitale, sono previsti grossi cambiamenti per il futuro. Non vediamo l’ora di collaborare con Bloober Team per unire le forze e le rispettive caratteristiche distintive per creare nuovi contenuti d’alta qualità.

Hideki Hayakawa – Presidente di Konami Digital Enterteinment

A questo punto, amici del Vault, viene quasi spontaneo, nonché lecito, pensare che non soltanto la collaborazione fra Konami e Bloober Team significhi che un nuovo Silent Hill è in lavorazione, ma che addirittura ne vedremo prestissimo un annuncio. E’ ormai risaputo che, fin dall’uscita di The Medium, in molti abbiano speculato sulla possibilità di un nuovo Silent Hill ad opera del team polacco, e se vi ricordate noi stessi abbiamo parlato di questa possibilità, in questo articolo. Stando a quanto dichiarato da Akira Yamaoka, nel corso dell’estate 2021 ci sarebbe stato un annuncio riguardante qualcosa che avrebbe incontrato le aspettative di molte persone, e volendo andare ancora più indietro nel tempo, nel corso del 2020 la stessa Konami aveva dichiarato di essere al lavoro su non uno ma ben due titoli legati a Silent Hill. Che sia la volta buona?

Un indizio è un indizio, due indizi sono una coincidenza, ma tre indizi fanno una prova.

Agatha Christie

Di inzidi, in questa vicenda, ce ne sono fin troppi. E le speranze sono alimentate di conseguenza. Di certo, poi, non aiuta a smorzare l’entusiasmo il fatto che il prossimo State of Play dovrebbe, secondo le indiscrezioni, tenersil”8 Luglio. Insomma, siamo nel momento in cui le parole di Akira Yamaoka possono venire smentite o confermate e, soprattutto, per scoprire se questa nuova “collaborazione strategica” fra Bloober Team e Konami possa essere l’inizio di un nuovo avvento di Silent Hill, come molti ritengono e sperano. E voi siete fra questi? Fatecelo sapere, amici del Vault, discutiamone insieme!

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti