Alder Lake e AVX512: disabilitate per limitare i consumi?

by Francesco Viscardi
0 comment 430 views

Il lancio delle nuove Cpu Intel Alder Lake, appaiono ulteriori indiscrezioni in merito alle tanto discusse istruzioni AVX512: fonti, al monento ufficiose, rivelano che Intel sia stata costretta a disabilitare, suo malgrado, le Advanced Vector Extension, al fine di limitare i consumi energetici giá attualmente molto elevati.
Analizzando i numerosi rumor delle scorse settimane, sembra addirittura che le nuove Cpu ALder Lake, a fronte di prestazioni decisamente molto elevate, risulterebbero accreditate di consumi decisamente superiori rispetto a Rocket Lake, anche senza la presenza delle istruzioni AVX512.


Con caratteristiche TDP da 125W massimi, le nuove Cpu dovrebbero senza dubbio competere o superare le rivali AMD Ryzen, ma un eccessivo consumo energetico potrebbe scoraggiare sia gli affezionati a casa Intel sia quelli che vorrebbero ritornare ad utilizzarle.
Ricordiamo agli utenti, infatti, che, per poter installare le Cpu Alder Lake di prossima uscita, dovranno dotarsi sia di una nuova scheda madre, sia delle nuovissime RAM con generazione DDR5 (sempre che si voglia sfruttare appieno la nuova architettura).
Speriamo quindi vivamente che non si debba mettere in conto anche l’acquisto di un nuovo alimentatore, con potenza superiore a quelli installati nelle nostre attuali build.


Dall’ altra parte della barricata dove si schiera AMD invece, le prossime Cpu basate su uArch Zen4 saranno probabilmente dotate delle istruzioni AVX512, volute proprio da Intel ed introdotte con le CPU Skylake-X nel 2017.
Se tutto questo alla fine verrá confermato, si andrebbe a creare un curioso e interessante paradosso, nell’eterna lotta tra le due case produttrici di chip e soprattutto se Intel riuscirá a migliorare ulteriormente il processo a 10nm (denominato di recente Intel 7).
Appassionati del Vault, come sempre rimaniamo con le antenne alzate e puntate costantemente su questo interessante argomento: sará come sempre nostra cura informarvi tempestivamente appena ci sarammo conferme o smentite in merito.
Nel frattempo continuate a seguirci sulla nostra pagina Facebook.


Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti