Nvidia RTX 4090 e Dead Space Remake: sul 4K i 60 FPS non sembrano essere costanti.

by Francesco Viscardi
0 comment 876 views

NVIDIA GeForce RTX 4090 è attualmente la GPU più potente sul mercato, ed è sempre stata considerata, fin dal suo debutto, la “vera” scheda grafica per prestazioni in 4K. Tuttavia, con il Remake di Dead Space, sembrerebbe che a questa risoluzione e con settaggi Ultra, la scheda faccia fatica a mantenere i 60 FPS in modo stabile.
La nota positiva, invece, è che questo titolo non soffre in alcun modo di ritardi nella compilazione degli shader, ma solo di alcuni leggeri stutter durante i movimenti di gioco.

Parlando di prestazioni con la top di gamma targata Nvidia, in merito al nuovo Remake del famoso titolo del 2008, la scena del prologo si attesta sui 50 FPS (con utilizzo Gpu del 100% e nessuna carenza sull’operato della CPU), mentre una volta all’interno dell’Ishimura le prestazioni migliorano sensibilmente, anche se in alcune scene (come nel momento in cui i Necromorfi attaccano la nostra squadra) gli FPS scendono inesorabilmente sotto il livello dei 60.

In poche parole questo sta a significare che DLSS 2 e FSR 2 saranno essenziali per chiunque punti a risoluzioni davvero elevate. Sì, il gioco supporta sia NVIDIA DLSS 2 che AMD FSR 2 in abbinata a Ray Tracing Ambient Occlusion.
In questi giorni, il paragone con The Callisto Protocol (uscito nelle scorse settimane) è stato quasi d’obbligo: infatti, sempre con l’utilizzo di RTX 4090, questo titolo sembra cavarsela meglio sia sulle risoluzioni 4K/Ultra native (63 FPS), sia sotto l’aspetto grafico.


Appassionati del Vault, Dead Space Remake sembra quindi essere un “Osso Duro” anche per la top di gamma di casa Nvidia: non ci resta che attendere nuovi test, magari condividendo con noi le vostre esperienze.
Nel frattempo continuate a seguirci anche sulla nostra Pagina Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti