Nuovo algoritmo di compressione Texture per Nvidia.

by Patrick Grioni
0 comment 519 views

Si chiamerà NTC (Neural Texture Compression) e sarò una nuova tecnica di compressione texture e attributi che punta a superare il tradizionale modello BC (Block Compression) riuscendo a portare fino a 16X più informazione e 4 volte la risoluzione rispetto al passato.

Non solo questo, i benefici saranno tangibili sia per per le dimensioni delle texture da archiviare, quindi potenzialmente titoli meno avidi di GB, sia per i requisiti Ram, ambito in cui, guarda caso, le soluzioni Nvidia non svettano come generosità (tranne che per i modelli top di gamma).

Visto il trend che ha visto ultimamente salire le specifiche minime oltre gli 8 GB di Vram, vedesi The Last Of Us, ma anche Resident Evil 4 Remake, per non citare Hogwarts Legacy, l’idea di utilizzare alcune caratteristiche GPU per ottimizzare l’utilizzo ram ci sembra assolutamente positivo, ma è inutile negare che pare una necessità pratica da parte di Nvidia per rendere più appetibili tutta una serie di prodotti. (RTX 3080 10 GB o ancora meglio RTX 3070, per non contare RTX 4060 ti che dovrebbe avere bus a 128 bit e 8 GB di ram).

Vi è, però, un caveat da considerare: utilizzando per i calcoli i Matrix Engine o Tensor Cores, questo carico provocherà un aggravio sulle performance di renderizzazione, stimate in circa 0.65ms, passando da 0,49ms in BC a ben 1,15ms in NTC, in ogni caso ne sapremo di più al SIGGRAPH 2023, ma le premesse sono assolutamente molto interessanti o comunque da valutare.

Amici del Vault è tutto, vi ricordiamo che per restare aggiornati potete seguirci sul nostro gruppo Facebook, qua sotto nei commenti o sul nostro gruppo Telegram.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti