AMD RX 7600, forse non compatibile con tutti i tipi di alimentatori: l’azienda smentisce.

by Francesco Viscardi
0 comment 510 views

È ormai passato parecchio tempo dal reveal delle prime Radeon RX 7000, ma ancora in molti ricorderanno un euforico Scott Herkelman, particolarmente entusiasta dell’adozione dei connettori di vecchia generazione per massimizzare la compatibilità delle nuove schede video RDNA3.
La “notizia che non ti aspetti” riguarda proprio la nuovissima Radeon RX 7600 e, a rendere il tutto ancora più paradossale, la versione reference di questa scheda.
Secondo quanto segnalato da TechPowerUp, questa scheda avrebbe una clearance tanto stretta per i connettori a 6+2 pin di vecchia generazione da rendere impossibile il corretto inserimento di una particolare tipologia di questi, andando a coinvolgere una tutt’altro che sparuta minoranza degli utenti.

I presunti problemi con il cavo di alimentazione per Radeon RX 7600 6+2pin. Fonte: TechPowerUP

Ci riferiamo a quei connettori che presentano uno scalino longitudinale tra il blocco a 6-pin e la porzione a 2-pin, nella parte superiore di questi (ovvero dov’è presente la clip di sicurezza), oltre alla linguetta che solitamente troviamo al di sotto.
Come dicevamo, non tutti i cavi presentano questo rilievo, poiché in larga parte completamente piani, ma la redazione di TPU! li ha quantificati nell’ordine del 20% dei cavi in dotazione ai loro PSU, quindi comunque parecchi esemplari, tra cui i cavi forniti da Seasonic con i suoi alimentatori.

Sulla questione è immediatamente intervenuta l’azienda di Santa Clara, con un comunicato diretto proprio all’outlet che aveva sollevato il problema:

Siamo molto contenti del volume di schede Radeon RX 7600 rese disponibili dai nostri partner AIB. Ci aspettiamo che le RX 7600 in versione reference saranno disponibili nelle prossime settimane, con un design che consentirà l’utilizzo con tutti i cavi per alimentatori“.

A questo punto, possiamo senza difficoltà ipotizzare due scenari: il primo è che i review sample destinati alla stampa fossero dotati di un design non definitivo, ma è plausibile anche che AMD sia intervenuta in corsa dopo aver scoperto questo flaw.
Tuttavia, a prescindere da come siano andate le cose, fortunatamente la versione reference non è ancora stata commercializzata, perciò non ci sono utenti che al momento abbiano affrontato questo problema nel concreto.
Appassionati del Vault, in attesa di nuove informazioni in merito a questo “spinoso argomento” e che sicuramente lascerà spazio ad ulteriori sviluppi, vi invitiamo come sempre a seguirci anche sulla nostra Pagina Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti