Epic Games Store: Death Coming gratis
7 Maggio 2020
Inside Xbox Recap
8 Maggio 2020

Amd presenta B550

Amd presenta il nuovo chipset B550, come preannunciato compatibile con Pci-e 4.0 sia lato grafico sia lato archiviazione, ed è confermata la possibilità di upgrade a Ryzen 4000 in uscita a fine anno, non sarà, di contro, consentito installare, curiosamente, la serie 3000G.

Oltre a questo, con somma sorpresa, x470 e b450 restano fuori la lista compatibilità di Zen3: per chi fosse in possesso di una scheda dotata di questo chipset, quindi, la corsa si fermerà alla serie 3000.

Non è detto, però, che alcuni modelli specifici possano comunque supportare Zen 3 tramite bios update, anche se sembra chiaro l’intenzione di spingere sull’acceleratore verso piattaforme più moderne in una corsa a un generale refresh e che la sentenza di Amd, sia più una strategia che una impossibilità strutturale.

Ovviamente tutti i produttori di mainboard più importanti hanno presentato le loro varie versioni delle schede B550, in uscita il 16 giugno con un prezzo di partenza di 100 dollari.

Nel lotto delle più interessanti MSI B550 Gaming Pro Carbon Wi-fi dotata di ben 14 fasi di alimentazione, 1 slot Pci-e 16x rinforzati, tutto il solito comparto Rgb, uno slot di supporto a M2 pci-e 4.0 e uno Pci-e 3.0, ovviamente con i propri dissipatori.

Abbiamo poi Asus con ROG Strix B550-E Gaming con 16 fasi di alimentazione, 2 slot Pci-e 4.0 che condividono 16 linee, 2 slot M2 di cui 1 Pci-e 4.0.

Proseguiamo con GIGABYTE B550 AORUS Master e, forse, la più interessante del lotto, ASRock B550 Taichi, con un comparto di alimentazione dotato di 16 fasi, slot Pci-e e memoria rinforzati e ben 3 connessioni M2.

B550, quindi, si appresta a sdoganare quello che prima era un mercato a uso e beneficio della sola serie X570, portando le possibilità di assemblaggio e di upgrade a un nuovo livello in ambito AM4.

lordpkappa
lordpkappa
Appassionato di Pc Gaming fin dai primi 386 dove mi dilettavo a giocare al mitico Dune, per poi passare a 486 DX, il mio primo vero Pc non in prestito fu un Pentium 166 con una S3 virge. Di anni ne sono passati, la passione è rimasta la stessa. Ho scritto per carta stampata (Pc Zeta), per il web (Kataweb, Everyeye, Gamesurf), oggi amministro un gruppo di ragazzi motivati in un progetto in cui credo fermamente, Pc Gaming Vault.
Iscriviti
Notificami
guest
2 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
William Filipponi
William Filipponi
4 mesi fa

Potrebbe essere una questione commerciale e che le vendite del chip x570 non siano state buone rispetto al successo dei ryzen 3000….quindi di conseguenza chi vorrá acquistare gli ultimi ryzen dovrá anche munirsi di una nuova mainboard….