Cambia la roadmap Nvidia: niente più RTX 3080 20 Gb e RTX 3070 16 Gb.

Windbound Review
21 Ottobre 2020
Epic Games Store: Ecco i giochi gratis della settimana
22 Ottobre 2020

Cambia la roadmap Nvidia: niente più RTX 3080 20 Gb e RTX 3070 16 Gb.

Nonostante le voci fossero decisamente consistenti, confermate dai leak su Galax e Gigabyte, dopo RTX 3070 ti, Nvidia pare abbia cancellato anche RTX 3070 16 Gb e RTX 3080 20 Gb secondo una fonte interna di Videocardz. (quindi difficilmente verificabile)

Fosse confermato, pare paradossalmente una mossa logica: non sembra vi sia la mancanza di volontà di produrre RTX 3080 con 20 Gb e RTX 3070 con 16 Gb in risposta ad AMD, ma a questo punto probabilmente le rese degli 8nm Samsung, che in soldoni hanno coperto solo il 7% della domanda, sembrano siano diventati il vero tallone d’Achille di questa prima sfornata di Ampere.

Uscire a dicembre con nuovi prodotti che non riusciranno a soddisfare la richiesta ci sembra solo un modo per aggiungere una variabile a un problema più grosso: anche Jensen Huang non ha certo allentato la tensione parlando di 2021 come tempistica per risolvere i problemi di disponibilità.

Pare palese che i 7nm TSMC siano migliori in tutto a quelli Samsung, tranne che nel costo (e lo stesso è influenzato dall’incapacità della casa coreana di fornire come promesso le rese sui 7nm) quindi non sorprenderebbe che la nuova strategia (con la cancellazione di 3070 ti, 3070 16 Gb e 3080 20 Gb) sia in funzione di un possibile refresh proprio sui nodi TSMC, fonderia scelta per il professionale e per la futura architettura Hopper.

Resterebbero quindi da produrre solo i modelli RTX 3080 10 gb, RTX 3090, RTX 3070 8 Gb, RTX 3060 e la vociferata e ancora confermata, RTX 3060 ti.

Paiono infondate, invece, le voci che puntano il dito sulla mancanza di memorie GDDR6X per una più capillare distribuzione: RTX 3070, infatti, utilizza GDDR6 e anch’essa ha patito lo stesso mesto destino di RTX 3080 20 Gb.

lordpkappa
lordpkappa
Appassionato di Pc Gaming fin dai primi 386 dove mi dilettavo a giocare al mitico Dune, per poi passare a 486 DX, il mio primo vero Pc non in prestito fu un Pentium 166 con una S3 virge. Di anni ne sono passati, la passione è rimasta la stessa. Ho scritto per carta stampata (Pc Zeta), per il web (Kataweb, Everyeye, Gamesurf), oggi amministro un gruppo di ragazzi motivati in un progetto in cui credo fermamente, Pc Gaming Vault.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti