Intel Rocket Lake 5% più veloce di R9 5900X nelle prime slide gaming

by Patrick Grioni
0 comment 215 views

Con dei Leak passati prima da Geeknetic e successivamente confermati da Videocardz, pare che Intel abbia annunciato in un press briefing la nuova architettura serie 11 con tanto di slide inerenti le performance Gaming.

Non ci sono in verità sostanziali novità rispetto a quello che già si sapeva: confermato che all’apice della piramide vi sarà un octa cores, I9 11900K, che si spingerà fino a 5.3 Ghz in TVB con frequenza base di 4.8 Ghz, supporto a memorie 3200 mhz (prima limitate a 2933 mhz), 20 linee Pci-e 4.0 (contro le 16 precedenti 3.0), Usb 3.2 e nuova soluzione Gpu integrata Xe.

Come è noto il processo produttivo rimane a 14 nm, con compatibilità con la serie 4xx di chipset, ma il supporto ideale avverrà con i nuovi 5xx, in uscita a stretto giro con la nuova serie di CPU.

Interessanti i test in gaming, i primi che comparano Rocket Lake con Zen3: la soluzione video utilizzata per eseguirli pare essere una RTX 3080, curiosamente con Resizable BAR abilitato, una tecnologia introdotta con RDNA2 (Smart Access Memory) ma di cui Nvidia aveva promesso il supporto e Intel l’ha reso possibile tramite aggiornamento Bios.

I risultati sono leggermente superiori a R9 5900X, mediamente di un 5%, anche se analizzando l’unica evidenza che ci consente di avere una radiografia più dettagliata del confronto, Metro Exodus, scopriamo che a fronte di una media leggermente dissimile, abbiamo un frametime sostanzialmente analogo, con minimi che sono praticamente fotocopiati.

Sicuramente Rocket Lake rappresenta un sostanziale upgrade rispetto a serie 10, vedremo in test più approfonditi e indipendenti se riuscirà veramente a tenere testa alla nuova architettura AMD, almeno in ambito gaming: riguardo ad altri scenari il limite degli 8 cores difficilmente lo potrà eleggere come competitivo.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti