Cpu Gpu News Videogiochi

Metro Exodus Enhanced edt

La saga Metro ha oramai origine quasi 10 anni fa, con il primo capitolo rilasciato nel lontano 2010 (PS3 ed Xbox 360, giusto per inquadrare il periodo); durante la sua fortunata storia che è arrivata alla conclusione proprio con Exodus, abbiamo visto una versione rimasterizzata, nota come Metro Redux (rilasciata nel 2015, 2 anni dopo Metro: Last Night) e contenente i primi 2 capitoli in una nuova veste grafica. L’intenzione era chiara, portare tutta la saga sulle nuove console (PS4 ed Xbox One) avrebbe reso giustizia al titolo ed avrebbe tenuto alta l’attenzione sulla saga mentre gli sviluppatori erano al lavoro sul capitolo conclusivo.

L’uscita di Exodus non fu proprio la celebrazione che tutti si aspettavano: il gioco, per quanto stupefacente dal lato grafico (non parleremo di gameplay o della storia poiché vogliamo concentrarci unicamente sul lato tecnico), si rivelò essere un mattone indigesto per moltissime GPU, anche per le nuove RTX 2000 che avrebbero dovuto mostrare a tutto il mondo la potenza visiva del Ray Tracing in tempo reale.

Dopo numerosi hotfx, driver specifici e aggiornamenti vari siamo arrivati al gioco che è adesso, ovvero quello che sarebbe dovuto essere al lancio, il meglio che il Team 4A potesse fare; capite quindi perché la notizia di una versione Enhanced ci abbia decisamente trovato impreparati.

Possiamo chiamare questa nuova versione una Redux, come fu per i primi 2 capitoli della saga?

Il messaggio del team di sviluppo:

We have built an all-new Fully Ray Traced Lighting Pipeline that brings a number of optimizations, upgrades, and new features to the Ray Traced Global Illumination and Emissive Lighting that we pioneered with the original release of Metro Exodus, as well as an upgraded implementation of our powerful Temporal Reconstruction technology to further boost resolution, visual detail and performance.

Questa nuova versione avrà come requisito minimo una scheda capace di supportane nativamente il Ray Tracing, sia lato Nvidia che AMD (non è chiaro quindi se le RX5000 saranno schede valide per questa versione), mentre lato console la compatibilità è garantita solo sulle Next Gen (PS5 ed Xbox Series X ed S).

Metro Exodus è già un gioco considerato future proof, la qualità del lavoro svolto fin ora è innegabile, eppure il messaggio degli sviluppatori parla chiaro: hanno lavorato su uno schema di illuminazione completamente in Ray Tracing, unito ad una serie di ottimizzazioni, upgrade e caratteristiche uniche di illuminazione globale ed emissività delle fonti luminose. Questo, assieme ad una tecnologia di ricostruzione dei frame in tempo reale dovrebbe garantire un significativo boost di performance, dettaglio grafico e e risoluzione (questo è in sintesi il messaggio che trovare sopra).

Non ci resta che attendere il rilascio di questa versione migliorata del gioco, mentre vi ricordiamo che quanto detto fin ora sono solo dichiarazioni del team di sviluppo, mentre l’unico dato certo è che chiunque possieda il gioco, riceverà in maniera totalmente gratuita la versione migliorata via Update; il periodo previsto per il rilascio sembrerebbe essere quello della primavera del 2021

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti