Fidelity FX Super Resolution: si va verso il supporto generalizzato a tutte le Gpu Radeon.

by Patrick Grioni
0 comment 289 views

Si è tenuta ieri la conferenza AMD per la presentazione del primo prodotto basato su Navi22, RX 6700 XT, e molti si aspettavano anche qualche indizio sull’introduzione di Fidelity FX Super Resolution, un algoritmo che tramite i calcoli compute, il supporto di DX12 ultimate e DirectML promette di diventare una risposta, con prospettive molto più open, a DLSS 2.0 (sarà incluso in openGPU e sfruttabile da qualsiasi Gpu)

A quanto pare il motivo di questa assenza è dovuto a una strategia ben definita, che osteggerebbe il rilascio di tale tecnologia solo per le ultime Gpu arrivate, ma ambisce a un supporto generalizzato, compreso l’ambito console.

Cosa significa questo all’atto pratico? Avendo basato i calcoli sulle unità compute e non su unità dedicate (simil tensor cores), tutta la gamma Radeon potrebbe, teoricamente, entrare nel ventaglio di implementazione, beneficiando delle stesse prerogative.

Vi sono, invece, altre tecniche del pacchetto Fidelity Fx che richiedono supporti specifici, come il nuovo Radeon Boost che è basato su VRS (variable rate shading), calcoli che solo Navi 2 è in grado di elaborare.

Apparently, rather than rushing [FidelityFX Super Resolution] out the door on only one new top-end card, they want it to be cross-platform in every sense of the word. So they actually want it running on all of their GPUs, including the ones inside consoles, before they pull the trigger.

It would’ve been nice to have it ready by the time the cards launched, but as we saw with Nvidia’s DLSS 1.0 versus DLSS 2.0, it could be for the best.

Linus Sebastian, Linus Tech Tips

Da PC Gaming Vault è tutto, restate connessi per altre novità!

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti