Alder Lake: il futuro delle CPU mobile di Intel

by Paolo Esposito
1 comment 200 views

Alder Lake Mobile è alle porte e Intel lancia la serie Lakefield sull’innovativa Hybrid technology che ne va a copiare l’approccio big.LITTLE di ARM.
Secondo le varie indiscrezioni che sono state soggette a leak, la 12esima generazione appartenente al segmento mobile di Intel, sarà divisa in tre principali categorie ognuna delle quali pensata e destinata ad una determinata tipologia di prodotti.

Alder Lake M vede tra i suoi chipset, M5 ed U9, le quali presentano rispettivamente un tdp massimo di 5W e 9W. Queste CPU saranno usate per Tablet e PC convertibili dal design ultra sottile. Stando alle descrizioni del prodotto, Alder Lake M5 conterà su un big core (ad alte prestazioni) e 4 small core (a basso consumo). La serie U9 invece potrà contare fino ad un massimo di 2 big core ed 8 small core.

Alder Lake P porta nel segmento mobile ben 3 differenti prodotti cataloganti con le seguenti nomenclature: U15, U28 e H45.
U15 presenterà fino a 2 big core e 8 small core; U28 conterà invece su un massimo di 6 big core e 8 small core. La serie H45 prenderà il posto, nel segmento gaming, delle attuali soluzioni Tiger Lake H35. Queste CPU presenteranno fino a 6 big core e 8 small core.

Alder Lake-S rappresenta ciò che Intel definisce “Muscle chip”, dal tdp di 45-55W e che possono contare di una configurazione ad 8 core. Tutte e tre le SKU di questo segmento, dovrebbero avere 32EU. Ciò ci fa pensare che questi processori saranno affiancati da GPU dedicate.

I big core saranno basati su architettura Golden Cove ed offriranno l’Hyper Threading. I core appartenenti alla categoria “small core”, saranno basati su architettura Gracemont e non presenteranno HT.
Alder Lake sarà basata sui 10 nanometri SuperFin Enhanced.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Patrick Grioni
Amministratore
1 anno fa

Direi un buon piano di battaglia per il mobile.