RDNA3, il target è un 60-80% di differenza di performance rispetto a RDNA2.

by Patrick Grioni
0 comment 357 views 5 min lettura

Lo sappiamo, ne siamo assolutamente consapevoli, a volte queste news o voci di corridoio possono risultare stucchevoli vista l’attuale latitanza di GPU, che siano RDNA 2 o Ampere, ma resta comunque un fatto indiscutibilmente limpido che il progresso, o la spinta verso lo stesso, è un moto perpetuo che non si arresta nemmeno davanti alle difficoltà produttive di TSMC.

Dal canale Youtube Moore’s Law is Dead giungono nuove e interessanti indiscrezioni su quella che dovrebbe essere RDNA3, la nuova architettura d’attacco AMD, la prima, si mormora ormai da tempo, MCM (cioè con più die interconnessi in stile CPU Ryzen).
Come potrebbe essere, dunque, RX 7900 XT?

Secondo tale indiscrezione, molto, molto consistente: almeno il 40% più veloce di 6900 XT (nel worst case scenario) con un target dichiarato verso il 60-80%, come ogni nuova versione di RDNA l’efficienza per Watt aumenta di un consistente 50%, vengono potenziate anche le unità RA che manterrebbero il medesimo schema (cioè una per CU) oltre che il calcolo delle geometrie.

Insomma, se con RDNA1 hanno introdotto la nuova architettura senza badare nemmeno a far uscire un prodotto in grado di contrastare la top di gamma Nvidia, con RDNA2 AMD ha puntato a competere anche con le schede più performanti della concorrenza, ma con RDNA3 il target sarà quello di prendere chiaramente la corona di prodotto più veloce sul mercato.

La finestra di lancio dovrebbe essere il Q1 2022, con Nvidia, come dai Leak di kopite7kimi, che non dovrebbe abbandonare molto presto Ampere (che potrebbe potenziare con un refresh) e quindi essere, secondo queste voci, per la prima volta in difficoltà e non in grado di avere un prodotto antagonista (se non alla fine 2022).

Ci si aspetta quindi un possibile aumento di 3 volte delle performance assolute, ma anche consumi che alzeranno l’asticella sia in classe media (300W) che in classe alta (400W): Nvidia, a quanto pare resterà sul monolitico con con Lovelace e AD102, che, sempre secondo alcuni Rumors dovrebbe essere dotata di 18432 Cuda Cores e 81 TFLOP di potenza (contro i 36 di RTX 3090), ma se la matematica non è un’opinione sono numeri non in grado di raggiungere il livello delle future proposte AMD.

Giocare la carta MCM, sfruttando l’esperienza Cpu, potrebbe essere stata una mossa vincente.

Se volete rimanere aggiornati sulle future novità riguardanti il mondo Pc sia esso Hardware o Gaming il Vault sarà sempre fecondo di articoli, se invece volte interagire anche con noi vi invitiamo a iscrivervi nel nostro gruppo Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti