AMD RX7600 S: AMD forte anche nel mobile

by Splintell
0 comment 421 views

Sono passati oramai 4 mesi dall’annuncio delle RX 7000th per i laptop e solo adesso si stanno vedendo i primi modelli equipaggiati con l’ultima novità di casa AMD; cerchiamo di scoprire assieme se sarà valsa l’attesa.
Oggi vi parliamo di AMD RX 7600S, la prima GPU Mobile ad essere stata intravista online tra le mani dei reviewer, nonché la entry level di questa nuova generazione di Navi 33, equipaggiata con 28 Compute Units (1792 Shader Processors), 8 GB di VRAM con un bus memoria da 128 bit ed un TGP compreso tra 50W ed i 75W (che possono raggiungere i 95W con la tecnologia SmartShift).

Da queste prime informazioni possiamo senza dubbio allineare questa scheda video alla fascia bassa, avendo come target quindi un dignitoso 1080p 60fps con dettaglio sul medio/alto sui più diffusi tripla A: a seguire potrete vedere il record registrato su 3DMark TimeSpy, che ci fornisce un’idea generale delle performance in game di suddetta scheda:

Comparativa tra RX7600S ed RTX 4060, credits to ComputerBase

Come potete notare, la scheda segue testa a testa le prestazioni generali della sua diretta competitor, arrivando a toccare quota 9200* punti circa raggiunto il suo TGP massimo (che ricordiamo essere il limite di wattaggio impostato dalla casa base unicamente per ragioni di dissipazione ed efficienza, diverso da TDP che consiste nel limite fisico massimo di corrente che la GPU può assorbire). La RTX 4060 tuttavia continua la sua cavalcata fino a ben oltre i 10000 potendo essere alimentata tranquillamente fino a 115 Watt.

Dai test effettuati da Videocardz, sembra che il più grosso limite di questa GPU sia la sua memoria, ancora più delle sole 8 lane di PCIe dedicate.
Sembra che a parità di scenari, per competere con la RTX 4060, la RX 7600S richieda maggiore budget di Vram di quella che ha disponibile e questo forse può essere riconducibile ai 117 GB/s di bandwidth disponibile, meno della metà dei 256 GB/s della sua controparte.

Sul fronte RayTracing non esiste neanche partita tra le due soluzioni, con la AMD praticamente doppiata nel framerate dalla Nvidia, che continua a detenere il primato anche sulla fascia entry level.

In conclusione, possiamo dire che questa scheda video sembra essere particolarmente votata all’efficienza energetiaca e termica, con prestazioni del tutto sovrapponibili alla rivale se mantenute entro i limiti degli 80 Watt circa. Questa la rende una perfetta candidata per tutte quelle soluzioni estremamente leggere e portatili o che non possiedono molto spazio per adattare nel proprio chassis grossi dissipatori. Tuttavia riteniamo che investire in questa soluzione oggi sia alquanto sconsigliabile considerando che nella generazione passata troviamo Laptop con prestazioni molto più interessanti.

Amici del Vault è tutto, vi ricordiamo che per restare aggiornati potete seguirci sul nostro gruppo Facebook, qua sotto nei commenti o sul nostro gruppo Telegram.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti