Primo scatto del core di RTX 4060 ti: utilizzerà il chip AD106-350 con bus a 128 bit.

by Francesco Viscardi
0 comment 479 views

Dopo la GeForce RTX 4070 a metà aprile, NVIDIA dovrebbe introdurre altre due soluzioni, GeForce RTX 4060 Ti e RTX 4060, nel mese di Maggio.
Non è chiaro se i due modelli saranno introdotti contemporaneamente o a distanza di qualche settimana, ma sembra che saranno realizzate, per la prima volta in ambito desktop, attorno a due GPU che ritroviamo nei primi portatili RTX 4000 Laptop in circolazione, AD106 e AD107.
Parlando nello specifico di RTX 4060 Ti, grazie a uno scatto-leak del sempre più informato “MEGAsizeGPU” apparso in rete, sembrerebbe arrivare la conferma “visiva” della scheda stessa e che sia equipaggiata con chip Nvidia AD106-350-A1.
In termini tecnici, una versione cut-down del chip grafico AD106. Essa dovrebbe avere 34 Streaming Multiprocessors e 4.352 CUDA Core, insieme ad una VRAM da 8 GB di memoria GDDR6 a 18 Gbps su un bus di interfaccia a 128-bit. In totale, il bandwidth della scheda dovrebbe avere una banda pari a 288 GB/s. Infine, la GPU avrà una Cache L2 da 32 MB, ben otto volte maggiore rispetto alla Cache L2 della RTX 3060 Ti.

In termini di potenza, la RTX 4060 Ti consumerà meno della RTX 3060 Ti: un’ottima conferma, seppur ancora da prendere con le pinze, perché pare che il TDP totale della GPU si attesterà tra 150 e 160 W. In percentuale, i consumi della GPU di nuova generazione dovrebbero essere del 20-25% in meno rispetto a quella di due anni fa.
Sempre secondo quanto riferito dal Leaker, RTX 4060 Ti utilizzerà ancora la tecnologia PCIe Gen4 8x, tipicamente utilizzata su Gpu di fascia bassa: questo lascia pensare che, combinata ad un BUS non all’altezza, potrebbe avere un impatto negativo sulle prestazioni nei giochi più esigenti. Se sarà davvero così, lo scopriremo presto.

Dando un occhiata rapida, per parcondicio, alla RTX 4060 liscia, scopriamo che avrà una GPU AD107-400-A1, dunque una GPU completamente diversa dalla RTX 4060 Ti: si tratterà della versione “completa” della GPU AD107, la cui variante cut down potrebbe dunque essere utilizzata per le RTX 4050 e (eventualmente) 4050 Ti. Il chip ha un totale di 3.072 CUDA Core e una VRAM da 8 GB di GDDR6 a 18 Gbps su un bus di interfaccia a 128 bit, per un bandwidth complessivo da 288 GB/s. La scheda avrà poi una Cache L2 da 24 MB e un TDP reference pari a soli 115 W, il 35% della RTX 3060 di scorsa generazione.
Appassionati del Vault, secondo quando trapelato, queste due Gpu dovrebbero debuttare nel mese di Maggio 2023, anche se per il momento non arrivano conferme ufficiali da parte di Nvidia. Non appena saranno disponibili ulteriori informazioni in merito, sarà come sempre nostra cura tenervi aggiornati. Nel frattempo continuate a seguirci anche sulla nostra Pagina Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti