Niente più cavi GPU con questa soluzione ASUS

by Patrick Grioni
0 comment 683 views

E’ da qualche tempo che l’industria che sviluppa hardware Pc si arrovella per proporre una soluzione in grado di nascondere o eliminare i cavi di alimentazione GPU.
Fa parte di quella corsa all’acquisto estetico per rendere il PC sempre più minimalista e ordinato, o per offrire semplicemente l’opportunità di farlo: ricordiamo che un tempo molte soluzioni grafiche, ci viene in mente RX 470/480 (ancora validissime), avevano il connettore nella parte finale della scheda in posizione orizzontale per sfruttare gli spazi di assemblaggio progettati per l’alimentazione a 24 pins e i connettori SATA (e USB 3.0), il tutto rendeva l’assemblaggio più ordinato senza necessità di cavi sleeve e pettini.

Non sorprende quindi che ASUS abbia pensato di utilizzare un connettore fisico, simil Pci-e 1X, sulla stessa linea del pettine Pci-e 16x, di derivazione server e chiamato HPCE (High Power Card Edge) in grado di fornire fino a 600W di alimentazione: lo stesso è stato presentato la prima volta al Computex 2023 su una RTX 4070 e relativa mainboard adattata a tale scopo.

Si tratta di una soluzione intelligente che supera quindi le problematiche di 12VHPWR, il connettore 16 pins Nvidia, e che potrebbe diventare un nuovo standard di mercato, sempre che altri marchi decidano di adottarlo nelle proprie mainboard.

Riteniamo questa la problematica più delicata, sebbene schede madri con detto pettine siano poi compatibili anche con GPU alimentate diversamente (con i classici 8-6 pins), eventuali GPU con il nuovo adattatore HPCE non potrebbero essere installate se non sulle mainboard più recenti, un vincolo che costringerebbe molti per un upgrade GPU a cambiare anche la scheda madre.

Questo ovviamente in una prima fase di adozione della nuova tecnologia, ma visto il costo delle attuali soluzioni AMD soprattutto su standard AM5, ci sembra un po’ ambizioso a livello di tempistiche, molto più logico potrebbe essere una spinta in prossimità dell’uscita di LGA 1851 di Intel e la seconda generazione di mainboard AMD B750 e X770.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti