AMD presenta i chipset X870/E: supporto AM5 fino al 2027.

by Francesco Viscardi
0 comment 172 views

AMD ha recentemente annunciato un’estensione del supporto per il socket AM5 fino al 2027, garantendo agli appassionati di tecnologia e ai professionisti del settore che gli aggiornamenti futuri del PC non richiederanno un cambio d’architettura. Questa decisione enfatizza l’impegno di AMD nel mantenere una piattaforma stabile e duratura nel tempo, permettendo agli utenti di investire in nuove componenti con la certezza che saranno supportate a lungo termine.

La presentazione ufficiale dei nuovi Chipset X870/E: fonte AMD

Oltre al prolungato supporto del socket AM5, AMD ha svelato due nuovi chipset, l’X870 e l’X870E, entrambi progettati per spingere ancora più in alto le prestazioni dei sistemi desktop. Questi chipset integreranno USB 4.0 come standard, assicurando trasferimenti dati ultrarapidi e una connettività migliorata. Inoltre, sia l’X870 che l’X870E supporteranno la PCIe Gen 5 per le GPU e per i dispositivi NVME, promettendo così velocità eccezionali sia nel gaming che nelle applicazioni professionali.

AM5 Socket Longevity: supporto garantito fino al 2027: fonte AMD

Un altro aspetto saliente dei nuovi chipset è il supporto migliorato per l’overclock della memoria: questa caratteristica è particolarmente significativa per gli utenti che cercano di ottimizzare le prestazioni della loro macchina al massimo, garantendo frequenze di memoria superiori per compiti intensivi come il rendering video, il calcolo scientifico e il gaming al massimo dettaglio.
Nel frattempo, al Computex 2024 MSI ha presentato le prime due schede madri con chipset X870 pensate per la nuova generazione di processori AMD Ryzen serie 9000MAG X870 Tomahawk WIFI e Pro X870-P WIFI. Le nuove schede migliorano l’ottimo lavoro svolto con la serie X670 con alcune funzionalità richieste a gran voce dagli utenti.

Le nuove Schede Madri MSI X870: fonte MSI Web

Per quanto riguarda il futuro di AMD e di ciò che verrà dopo Zen 5, per ora c’è solo d’aspettare: la data è stata spostata di 2 anni, complice il fatto che questa architettura odierna è ancora abbastanza moderna da poter stare al passo con il resto. Questo vuol dire che realisticamente possiamo aspettarci almeno altre 3 generazioni di CPU desktop supportate con la medesima piattaforma e, considerato i recentissimi annunci che hanno riguardato la serie 5000, è possibile che il supporto ad AM5 sarà ancora più lungo. Durante la conferenza è stato spiegato chiaramente che il cambio viene dettato proprio da queste innovazioni collaterali e probabilmente l’architettura che verrà dopo potrà durare ancora di più, dando maggiore stabilità alla produzione dei chipset.
Appassionati del Vault, in attesa di nuovi e interessanti sviluppi in merito ai nuovi chipset di casa AMD e che sarà nostra cura fornivi tempestivamente, vi invitiamo come sempre a seguirci anche sulla nostra aggiornatissima Pagina Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti