NPU “on board”: così PowerColor riduce i consumi delle sue schede video.

by Francesco Viscardi
0 comment 209 views

Durante il Computex 2024 si è parlato tanto di intelligenza artificiale, ma forse una delle implementazioni più interessanti arriva da PowerColor, famoso brand di schede video della galassia TUL Corporation.
Nel corso della fiera, la società ha mostrato una nuova tecnologia, denominata “Edge AI”, che permette alle schede grafiche AMD Radeon RX di usare una NPU, realizzata da Kneron, per ridurre i consumi.

Durante una demo con Cyberpunk 2077, il consumo è sceso del 22%, da 263,2W a 205,3W, mentre in Final Fantasy XV la differenza è simile. Il risultato è perfino migliore di quello raggiunto con la modalità risparmio energetico di AMD, che abbassa i consumi del 18% circa

Altro dettaglio interessante riguarda le prestazioni, che secondo PowerColor dovrebbero aumentare leggermente quando si usa l’NPU; al contrario, chi ha visto la demo dal vivo sostiene che il realtà calano anche del 10%. Trattandosi però solamente di una dimostrazione del funzionamento e delle capacità della tecnologia, è probabile che manchi semplicemente dell’ottimizzazione.
Inoltre, in una nota stampa, PowerColor mostra che nella modalità ECO la scheda video può rilevare in modo intelligente i cambiamenti di temperatura della GPU e controllare dinamicamente la velocità della ventola. C’è anche una modalità Boost che “può regolare dinamicamente il consumo della GPU e la dissipazione del calore, gestendo rigorosamente i consumi per assicurare alte prestazioni e stabilità”.

L’azienda Taiwanese afferma che Edge AI funziona grazie alla comunicazione tra la scheda grafica e l’interfaccia grafica proprietaria, che insieme facilitano l’utilizzo della NPU. Il sistema di test usato aveva una connessione esterna tra NPU e GPU, segno che si potrebbe sfruttare la NPU integrata nei processori desktop di prossima generazione per ottenere gli stessi risultati.

Se così dovesse essere, Intel potrebbe avere un vantaggio sui Ryzen 9000 appena annunciati: sembra infatti che, al contrario di quanto accaduto con i Ryzen 8000G, AMD non abbia inserito la NPU nei nuovi processori desktop. Intel invece dovrebbe integrarla nella famiglia Arrow Lake, che arriverà presumibilmente in autunno. Se la tecnologia Edge AI di PowerColor fosse davvero in grado di sfruttare la NPU del processore e venisse integrata nella prossima generazione di GPU AMD Radeon dell’azienda, gli utenti potrebbero avere maggiori vantaggi abbinandole a una CPU Intel anziché AMD.
Appassionati del Vault, l’argomento in questione è più che interessante e ci aspettiamo ulteriori sviluppi, in merito, a breve. Come sempre sarà nostra cura tenervi aggiornati tempestivamente. Nel frattempo continuate a seguirci anche sulla nostra Pagina Facebook.


Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti