News Tastiere 1

Tastiere Opto-Mechanical Razer vincono anche a livello di vendite.

Le vendite in USA di tastiere gaming sono sempre state un ottimo metro per valutare l’apprezzamento di nuove tecnologie, e avere un indirizzo sulla resa di certi investimenti in innovazione.

Non sorprende, quindi, come Razer, con la sua Huntsman Elite sia risultata, secondo NDP Group, la più venduta, tra i prodotti gaming di alto livello, in Nord America.

Per anni il campo delle tastiere meccaniche non ha visto innovazioni vere, se non estetiche, di materiali, per l’elettronica di controllo, insomma ottimizzazioni che non hanno modificato il core, gli attuatori, i così detti switch meccanici non hanno visto, prima dell’arrivo degli Opto-Mechanical, un investimento in fatto di innovazione, restando ancorati al concetto dei tradizionali, ma sempre pregevoli, Cherry MX.

Si tratta, infatti, di un ribaltamento di concetto, per portare una precisione di altro livello nel campo delle tastiere gaming: sarà un sensore ottico, presente in ogni tasto, ad attivare un ricevitore che impartirà il comando.

I vantaggi di questo approccio sono fondamentali, minor usura della tastiera e quindi maggiore durata dovuta al numero di componenti più parco, minor imput lag rispetto all’attuatore puramente meccanico.

Huntsman Elite si trova in due formati, Clicky, con meccanismo di colore viola, più rumoroso e dal feedback e sensibilità marcata, o Linear, con una corsa più netta e silenziosa.

Il successo è dovuto anche al prezzo, in linea con la concorrenza, a 209 euro, concorrenza che, però, non può contare sulle medesime innovazioni tecniche.

Iscriviti
Notificami
guest
1 Comment
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti