Black Myth Wukong: il sekiro cinese che nessuno si aspettava

Prima immagine del Die di RTX 3090
26 Agosto 2020
Teaser di Nvidia su nuove gpu: conferma del connettore a 12 pins e del nuovo sistema di raffreddamento.
27 Agosto 2020

Black Myth Wukong: il sekiro cinese che nessuno si aspettava

Fin dal suo reveal il web non è rimasto in silenzio e ha portato Black Myth Wukong ad essere il titolo più discusso del momento. Si tratta di un souls like fortemente ispirato al pluripremiato, nonché goty 2019, Sekiro shadow die twice, dal quale trae spunto per ambientazione e gameplay.
È molto raro che un titolo indie riesca a farsi conoscere in maniera prepotente sul mercato e nessuno si aspettava l’arrivo di un titolo simile da Game Science, un piccolissimo team di sviluppo cinese che ha operato fino ad oggi nel mercato mobile game.

A stupire critica e fan del genere è stato il comparto grafico il quale risulta estremamente dettagliato e curato che porta Black Myth Wukong ad esser considerato da tutti come il titolo next gen per antonomasia, nonostante questo sia stato realizzato interamente su unreal engine 4.
I videogiocatori più esperti sapranno bene che l’unreal engine 4 ha rappresentato uno degli engine grafici più adoperati durante questa generazione videoludica da innumerevoli software house che, talvolta, hanno avuto a disposizione budget ben più elevati rispetto a questo piccolo studio ma nessuna di queste è mai riuscita ad adoperarlo in maniera così impeccabile come son riusciti a fare i developer di Game Science.

La storia del gioco trae ispirazione dalla letteratura cinese con “il viaggio in occidente” e, come è ben intuibile, sarà strutturata attorno ad un percorso, una personale ordalia, che il videogiocatore è chiamato a compiere.

Durante l’intervista condotta da Daniel Ahmad, Game Science ha rivelato che il gioco è ancora in fase di sviluppo, che non vi è alcuna data di lancio e che il gameplay trailer mostrato aveva il solo scopo di attrarre developer e game designer per convincerli a lavorare sul loro progetto. Stando sempre a quanto emerso durante l’intervista, Black Myth Wukong è stato pensato come trilogia e gli sviluppatori sperano di riuscirla a concludere negli anni a venire.

Nonostante sia ancora in una fase pre-alpha, con un combat system che a tratti appare molto acerbo, il gioco risulta, graficamente, estremamente curato e noi del Vault terremo i nostri occhi puntati su questo promettente progetto.

Paolo Esposito
Paolo Esposito
Appassionato di gaming e hardware ma al contempo affamato di conoscenza! Il mondo dei videogiochi ha sempre rappresentato per me un'opportunità per evadere dalla quotidianità. Nasco come giocatore console con la mia prima playstation due slim e nel 2014, dopo aver provato decine di console e dopo esser passato per diverse generazione videoludiche, decido di cambiare piattaforma e avvicinarmi al mondo PC. Il mio primo PC ha rappresentato per me uno strumento immenso che mi ha permesso di conoscere i videogiochi competitivi e, più recentemente, il mondo della programmazione e della post produzione video. Credo fortemente nel progetto PC Gaming Vault e sono felicissimo di farne parte!
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti