Gpu News

La risposta Nvidia a Big Navi potrebbe essere RTX 3080 ti

La consistenza delle proposte Radeon deve aver messo in qualche modo in allarme Nvidia che pare non soddisfatta dell’attuale posizione di mercato in fatto di prezzo/performance delle 3 soluzioni presentate, anche pressata dalle collaborazioni Amd (5 titoli in tutto come abbiamo anticipato QUI) che iniziano a svelare il lavoro svolto con la suite Fidelity Fx e Ray Tracing (per ora solo nelle ombre).

Kopite7kimi, un leaker che si è dimostrato particolarmente affidabile, sembra abbia nuove notizie sulla strategia Nvidia e in particolare il ritorno di fulmine della soluzione RTX 3080 ti, vociferata, poi smentita, poi osmosamente assorbita dalla poi cancellata RTX 3080 20 Gb.

Le nuove notizie parlano di GA 102 in versione 250, ben 20 Gb di GDDR6X, gli stessi 10496 cuda cores di RTX 3090 con l’unico limite dei 320 bit di Bus.

Resta sempre il nodo che uscire, ipoteticamente a dicembre, con nuovi prodotti che non riusciranno a soddisfare la richiesta ci sembra solo un modo per aggiungere una variabile a un problema più grosso: anche Jensen Huang non ha certo allentato la tensione parlando di 2021 come tempistica per risolvere i problemi di disponibilità, oltre al fatto che sul tavolo abbiamo anche RTX 3060 ti.

GpuRamTipo di ramBusCU/SMClasse GpuProcesso produttivo
RTX 309024 GbGDDR6X384 bit82GA-102 3008 nm EUV Samsung
RTX 3080 ti20 GbGDDR6X320 bit82GA-102 2508 nm EUV Samsung
RTX 308010 GbGDDR6X320 bit68GA-102 2008 nm EUV Samsung
RTX 30708 GbGDDR6256 bit46GA-104 3008 nm EUV Samsung

Non è da escludere, poi, che queste dinamiche di mercato possano comportare un ripensamento dei prezzo di tutta la serie Ampere già in commercio, con beneficio sostanziale per i consumatori, che, con una rinata concorrenza vedranno, probabilmente, esborsi meno onerosi.

Potrebbe interessarti

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti