Alienware si tinge di rosso

by Splintell
0 comment 262 views

Quanto tempo, cara Alienware, dal tuo ultimo laptop dal cuore AMD: ben 13 anni!

Non è poi una gran rivelazione quella che nell’ultimo decennio (se non più) a muovere i laptop di tutto il mondo fosse stata proprio Intel, proprio per la bontà delle CPU Pentium M del programma Intel Centrino con le celebri serie “iU” ed “iH”, che identificano rispettivamente processori a basso TDP da 15W e processori performanti a medio TDP da 45W. Questa distinzione ha permesso la creazione di diverse tipologie di macchine, dagli ultrasottili portatili da 1.5Kg ai portatili da gaming con prestazioni vicine alle rispettive controparti desktop.

Oggi proprio di laptop da gaming vogliamo parlare, anzi dell’ammiraglia di tutti i laptop: la nuova serie di Alienware M15 denominata R5.
Per la prima volta dopo appunto 13 anni Dell ha deciso di dedicare un’intera serie dei suoi prodotti di punta ad AMD ed alle sue eccezionali CPU mobile, i Ryzen 5000. Sulla carta non ci sono termini di paragoni con Intel: per il prodotto di punta il nuovo Ryzen 9 5900HX semplicemente umilia l’attuale controparte Intel (i9 10980HK, la serie i9 11th mobile è attesa per la metà di quest’anno) sia in single che in multithreads load, mantenendo eccellenti valori di clock su tutti e 8 i core messi a disposizione e soprattutto evitando sapientemente l’odioso thermal throttling assai tipico dei processori Intel (anche se spesso questa problematica è legata maggiormente al design dei sistemi di dissipazione dei vari portatili).

Il tutto sarà accompagnato da una RTX 3070 da 115 Watt (più eventuali 10 Watt di Boost Dinamico) per 2 soluzioni di pannelli, un FHD da 360Hz ed un nuovissimo (almeno su laptop) QHD 240Hz.
Il prezzo di lancio per il modello base (che dovrebbe includere un Ryzen 5800H ed una RTX 3060) è di 1.793,98 $, che potrebbe risultare un po’ fuori scala se rapportato ad altre soluzioni con il medesimo hardware, ma ricordiamo che qui oltre al Pc stiamo pagando la qualità (o presunta tale) di Alienware e delle sue soluzioni ingegneristiche sia nella costruzione del PC che soprattutto nel suo sistema di raffreddamento.
Nella speranza che giunga in Europa (e quindi in Italia) al più presto, vi ricordiamo che Alienware non è l’unica che sta giustamente dando fiducia ai nuovi processori AMD mobile e che alcune soluzioni molto interessanti sono già presenti nei vari shop online e su Amazon.
Fateci sapere nei commenti se siete interessati ad una guida ai nuovi laptop.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti