Ryzen 5000 “Vermeer”: AMD esclude un aumento prestazionale sullo stepping B2.

by Francesco Viscardi
0 comment 377 views

Quando nei giorni scorsi si vociferava un passo avanti da parte di AMD, con stepping B2, sulle sue attuali CPU della serie Ryzen 5000, la notizia aveva suscitato non poco entusiasmo da parte degli affezionati al marchio californiano, visto che in passato sulla serie 3000, si era visto un non indifferente aumento prestazionale su tutta la linea delle versioni XT.
Purtroppo, alla luce delle ultime dichiarazioni e fughe di notizie, sembra peró che non sará realmente cosi; cerchiamo di capire come sono andate in veritá le cose, con le informazioni attualmente in nostro possesso.
All’ inizio di questa settimana infatti, tramite l’ Insider Patrick Schur, é stato annunciato uno stepping B2 per la generazione di queste Cpu e subito la notizia ha dato il via a supposizioni piú che motivate.

AMD dal canto suo peró, ha subito chiarito la situazione con una dichiarazione, rilasciata al sito polacco Benchmark.pl, che non lascia spazio a dubbi sulla questione:

“Come parte del nostro continuo impegno per espandere le nostre capacità di produzione e logistica, AMD trasferirà gradualmente i processori desktop AMD Ryzen serie 5000 alla revisione B2 nei prossimi 6 mesi. Non apporta miglioramenti alle funzionalità o alle prestazioni e non è richiesto alcun aggiornamento del BIOS. . “


Ecco che, leggendo la dichiarazione ufficiale da parte del produttore, questo nuovo stepping viene confermato senza ombra di dubbio, ma con il principale obbiettivo di migliorare soprattutto la produzione di processori su tutto il mercato, considerando il periodo caratterizzato da una carenza di prodotti a livello globale e garantendo cosí un considerevole aumento della disponibilitá per gli utenti.
Esclude, peró, categoricamente miglioramenti alle funzionalitá e alle prestazioni, il che spegne definitivamente ogni speculazione sulla serie Ryzen 5000 XT e soprattutto non confermando un imminente aggiornamento della serie ”Vermeer” in tempi brevi.

Ecco mostrata un ipotetica Roadmap, sui chip di casa AMD.


Appassionati del Vault, come abbiamo visto in questa occasione, basta un tweet per scatenare reazioni a catena, che spesso risultano fuorvianti, creando confusione agli utenti che si aspettavano un occasione per effettuare un upgrade alle proprie build. Come sempre rimaniamo concentrati sull’ argomento, informandovi tempestivamente, in caso di ulteriori sviluppi a breve o lungo termine.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti