Valve “forse” ci riprova con Steam Machine 2.0

by Luca Vitale
1 comment 752 views

Valve sarebbe al lavoro su una “console” ibrida-portatile in Stile Nintendo Switch con piattaforma ad Hoc sviluppata intorno all’ esperienza Steam.

Solo pochi giorni dopo quelle misteriose dichiarazioni del patron di Steam, Gabe Newell, arrivano sbuffando indizi concreti su un possibile nuovo tentativo della casa a vapore di reintrodursi nel mercato “console”. Dopo quel progetto non proprio entusiasmante che furono le Steam Machines con il loro SteamOs, Valve sarebbe al lavoro su un sistema Ibrido, alimentato da architettura Linux e compatibile con la stragrande maggioranza dei giochi Pc presenti attualmente sulla piattaforma, probabilmente attraverso Proton in grado di far girare titoli nativi Windows su piattaforme Unix Like.

Non c’ é ancora nulla di ufficiale ma gli indizi sarebbero resi consistenti da alcune stringhe trovate nel codice della beta del nuovo Client di Steam che menziona in più occasioni un nuovo controller (nome in codice “SteamPal”).

Steampal sembrerebbe strettamente collegata al nome in codice “Neptune“, scoperto sempre nel codice del client lo scorso autunno, dato che una stringa reciterebbe “Neptune Optimized Games”.

Sono inoltre presenti comandi Hardware troppo specifici per trattarsi di solo software, ad esempio ci sono comandi per spegnere, riavviare o mandare il sistema in modalità di riposo.

SteamPal sarebbe quindi tecnicamente un Pc All In One portatile (con Dock-Mode) equipaggiato con un sistema di controllo simile a quello di Switch (non si sa se removibile). Il sistema Operativo, come nel caso delle steam Machine, potrebbe e dovrebbe essere una distro Linux strutturata ad Hoc semi-open source. (Il ritorno di Steam Os? -Ndr)

Ad entrare nel “mondo console” Valve ci aveva giá provato con le Steam Machines e sappiamo tutti com’ é andata. Purtroppo, far concorrenza hardware in un settore il cui pubblico é estremamente fidelizzato non é semplice e probabilmente a Valve nemmeno interessava fino in fondo.

Ora peró pensiamo al successo di Nintendo Switch, un piccolo tablet estremamente ottimizzato che si inserisce in una nicchia specifica, che si propone forse non come macchina principale, ma che solo lei sa fare quello che fa: far giocare le persone quando e dove vogliono a giochi di un certo spessore.

Un progetto come SteamPal avrebbe come possibili acquirenti utenti provenienti da un bacino d’utenza enorme; dal giocatore Playstation che vuole una portatile per giocare a Portal 3, al giocatore Pc “Master race” con la 3090 sotto loop che vuole continuare la partita ad Half Life 3 in treno o quando non puó sedersi alla sua scrivania.

Insomma, il catalogo pc, estremamente portatile, sarebbe un sogno adatto a tutti.

Non si conoscono costi o specifiche dettagliate, ma sembra proprio che SteamPal sia ció di cui Gabe Newell parlava pochi giorni fa durante un seminario e potrebbe arrivare sugli scaffali per fine anno.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Patrick Grioni
Amministratore
1 anno fa

Non fa per me la prospettiva di giocare mobile in questo modo, sono molto affezionato all’ecosistema experience Pc.