Il remake di Dead Space potrebbe essere in lavorazione

by Zethras Gorgoth
0 comment 152 views

Ormai non è più un mistero per nessuno; oggigiorno per le software house è più semplice realizzare un remake, o una remaster, piuttosto che un nuovo episodio di ip già esistenti o creare una ip dal nulla. Si fa leva sul fattore nostalgia degli acquirenti, e rappresenta dopotutto una fonte di guadagno pressochè assicurata. Resident Evil, Crash Bandicoot, Spyro, Mass Effect e Dark Souls sono solo alcuni dei giochi che negli ultimi anni hanno beneficiato di un restyle, parziale o totale che fosse, e questa moda non sembra volersi fermare in alcun modo. E la celebre -ma ormai quasi caduta nell’oblio- saga di Dead Space non sembra essere immune a questo trend, come peraltro avevamo già reso noto in questo articolo, secondo il quale sarebbe stata in cantiere una remaster di Dead Space, in maniera presumibilmente non dissimile da quanto avvenuto recentemente per la Mass Effect Trilogy. Eppure è materia degli ultimi giorni come la situazione probabilmente si spinga ancora più in la.

Stando alle parole di Jeff Grubb, infatti, non soltanto un remake di Dead Space è in lavorazione, ma il suo annuncio è perfino imminente. Sembra infatti che EA intenda presentare il progetto all’EA Play Live che si terrà il 22 Luglio. Stando alle sue parole, tuttavia, non si tratterà di un remake pedissequo dell’opera originale ma, piuttosto, una re-immaginazione, in maniera non dissimile da quanto successo per il remake di Resident Evil 2 nel 2019. Cosa possiamo aspettarci, quindi, da questo titolo?

Con ogni probabilità, esattamente come avvenuto per Resident Evil 2, e in misura minore per Resident Evil 3, ci troveremo fra le mani un prodotto che rimarrà in larga parte fedele all’originale, mantenendo saldo il core del proprio concept e della trama, ma apportando contemporaneamente modifiche ed eventuali aggiunte nel corso della trama, sia in termini di storytelling che di gameplay. Ad occuparsi del remake pare saranno i ragazzi di Motive Studio, già responsabili in passato di Star Wars: Battlefront II e Star Wars: Squadrons. Viene da domandarsi, a questo punto, se viste le esperienze passate dello studio di sviluppo non vedremo qualche influenza a livello creativo, ma effettivamente è presto per fare congetture in tal senso. Non ci rimane che aspettare pazientemente il 22 Luglio, e scoprire se le parole di Jeff Grubb si riveleranno veritiere.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti