Cooler Master X MIGHTY

by Splintell
0 comment 404 views

Dopo la fine dell’annuale rassegna sulle novità di questo 2024 appena iniziato, è arrivato il momento di iniziare a tirare le somme di quanto visto finora da Las Vegas.
Proseguiamo il “tour” delle novità con un’autentico colosso proposto da Cooler Master capace da solo di farvi saltare la luce in casa, in senso buono però (vedremo tra un attimo perché).
Dagli Stati Uniti abbiamo potuto dare una sbirciata dal gargantuesco Cooler Master X Mighty, un nuovo PSU basato su piattaforma ATX 3.1 e PCIe GEN 5 proposti in questa occasione in 2 tagli, da 2000 Watt e da 2800 Watt 80+ Platinum.
N.B. solo con corrente alternata a 220V 50Hz, quindi in America paradossalmente avrebbero una capacità nominale inferiore.

La particolarità, oltre al taglio di potenza davvero enorme, è la presenza di ben 4 porte 12VHPWR con relativi connettori 12V6x2 (una versione aggiornata dell’infausto originale che tanti problemi sta dando sulle GPU Nvidia RTX 4000) con attacco a 90° (GRAZIE!) per poter teoricamente alimentare fino a 4 RTX 4090 simultaneamente in un unico sistema.
Si capisce immediatamente che questo alimentatore non è assolutamente pensato per il mercato consumer dei privati ma si rivolge principalmente a professionisti con necessità di alimentare sistemi dual socket o multi GPU per rendering o accelerazioni AI.
(ricordandovi che di norma gli appartamenti vengono dotati di contatori con un limite di carico di circa 3,3kW, un ipotetico PC con questo alimentatore full load assorbirebbe circa l’ 85% del budget complessivo dell’impianto di casa).

A cosa serve quindi? Come ci può interessare o riguardare a noi comuni mortali un simile mostro?
vi rispondo semplicemente con una immagine.

Per quanto le dimensioni esatto non siano state ancora rivelate, stiamo parlando di un formato ATX; qualche anno fa sarebbero stati necessari 2 alimentatori da 1300W+ ognuno per eguagliare una tale disponibilità.
Se questa scalabilità di potenza prende piede nel mercato, tra non molto potremmo avere alimentatori da 1000W in formato micro ATX senza spendere una fortuna o trovare quell’unico modello adatto alla nostra build mini o micro.
Il progresso non è mai una cosa inutile; sebbene queste manifestazioni facciano emergere le particolarità più curiose e di nicchia, è oggi riusciamo a vedere l’innovazione per poter immaginare cosa sarà possibile realizzare domani.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti