Amd rende noto un brevetto per la tecnologia Gaming Super Resolution: il debutto del DLSS Radeon previsto per il mese prossimo?

by Patrick Grioni
0 comment 339 views

Uno dei più grandi caviat della proposta AMD in ambito Gpu è stato in questi mesi, oltre le problematiche sulla disponibilità, il mancato supporto a una tecnica simile al DLSS di Nvidia, promesso, invero, in fase di presentazione di RDNA2, nell’immediato futuro.

E’ passato sotto il nome di Fidelity Fx Super Resolution nelle stesse slide di AMD, vi era un ragionevole target di presentazione nel Q1 2021, poi sopito dalle dichiarazione di Scott Herkelman che aveva indicato un generale 2021, ma ultimamente le speranze di vederlo presto incluso nei drivers adrenalin sono state riaccese dal canale Youtube Coreteks, in una precedente news che abbiamo pubblicato.

Il brevetto reso noto lo si può trovare QUI, e parla chiaramente, sotto il nome di Gaming Super Resolution, di una tecnica in grado di operare con funzioni lineari e non lineari in rapporto all’immagine originale con funzioni di down e upscaling, potenzialmente superiore, secondo gli ingegneri AMD, a un approccio con reti neurali che non tengono conto dell’immagine iniziale (e questo lo andremo a valutare all’atto pratico).

Sostanzialmente, quindi, prevediamo una potenziale migliore qualità della resa finale, ma probabilmente con una differenza delle performance offerte non allo stesso livello di quella che propone Nvidia: quello che pare certo è che sarà una tecnica trasversale e flessibile che si adatterà a diversi ambiti, mobile, console, Tv, calcolabile da Gpu e Cpu, che non necessiterà di un supporto diretto tedioso e che funzionerà anche su soluzioni Geforce (sempre che Nvidia sia concorde).

Ci si aspetta quindi un possibile aumento di 3 volte delle performance assolute, ma anche consumi che alzeranno l’asticella sia in classe media (300W) che in classe alta (400W): Nvidia, a quanto pare resterà sul monolitico con con Lovelace e AD102, che, sempre secondo alcuni Rumors dovrebbe essere dotata di 18432 Cuda Cores e 81 TFLOP di potenza (contro i 36 di RTX 3090), ma se la matematica non è un’opinione sono numeri non in grado di raggiungere il livello delle future proposte AMD.

Giocare la carta MCM, sfruttando l’esperienza Cpu, potrebbe essere stata una mossa vincente.

Se volete rimanere aggiornati sulle future novità riguardanti il mondo Pc sia esso Hardware o Gaming il Vault sarà sempre fecondo di articoli, se invece volte interagire anche con noi vi invitiamo a iscrivervi nel nostro gruppo Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti