Cyberpunk 2077, guida sull’ottimizzazione.

Startup Panic Review
12 Dicembre 2020
Come si abilita il Freesync?
14 Dicembre 2020

Cyberpunk 2077, guida sull’ottimizzazione.

Indice

Cyberpunk 2077 è, senza ombra di dubbio, il titolo più discusso degli ultimi tempi, non solo come proporzioni di importanza nell’ambito dell’intera economia del videoludo, ma anche come nuova icona della beltà grafica, un benchmark delle possibilità di un Pc moderno che vedrà le attuali e future generazioni come teatro del confronto più spinto.

Cyberpunk è al contempo, dopo svariate prove effettuate, un titolo finemente livellato che consente di adattare la sua resa alle possibilità offerte dal vostro comparto hardware, un titolo che onestamente non concede nulla al caso, ma è estremamente coerente nell’offerta che propone.

Sfruttare le tecnologie e il concetto stesso di ottimizzazione meriterebbero un capitolo a parte, sono due aspetti della stessa medaglia che vivono in simbiosi e proprio per questo rischiano di essere mal interpretate: il titolo CdProject non è di base “leggero”, è un motore che bisogna saper sfruttare, ma che consente, come abbiamo già detto, di interfacciarsi con la configurazione e con la resa usando tutto quello che trova e, molto spesso, risultati deludenti lamentati da qualche utente sono dovuti a una certa rigidità interpretativa.

Con gran parte delle configurazioni attuali i preset grafici, soprattutto la tanto glorificata impostazione Ultra, produrrà risultati ingestibili e nasconderà sotto il cofano le vere potenzialità dell’engine: REDengine 4, infatti, è stato reso ricco ma anche assolutamente flessibile, portando sull’altare proprio l’esperienza Pc come sposa ideale.

Andiamo, quindi, a illustrarvi le nostre rilevanze, suggerendovi, nel contempo, ipotesi di configurazione.


Configurazione di prova AMD


CpuRyzen R7 2700x
MainboardAsrock X370 K4
RamGskill Trident Z 2933 Mhz Cas 14
GpuRX 5700 XT Sapphire Nitro
MonitorAOC CU34G2X (3440×1440)

Impostazioni


Ovviamente come primo passo, con una Gpu che dispone di ben 8 Gb di ram, sarà quello di impostare le Textures su Alto, con una occupazione media di circa 5 Gb.
Sotto il tag Base vi sono più che altro preferenze accessorie, alcune puramente preferenziali, come la Grana Pellicola o Aberrazione Cromatica.

E’ dal tag Avanzate che le cose iniziano a farsi più interessanti: su RX 5700 XT siamo riusciti a tenere abilitate sia le Ombre a contatto che la Geometria illuminazione facciale, mentre sul filtro anisotropico, dopo diverse prove tra resa e peso grafico, riteniamo che il 4x sia il setting più ragionevole, mentre qualità ombre locali sul settaggio medio.

La distanza delle ombre è possibile osare un setting Alto, mentre la risoluzione delle stesse un mix medio-alto, con punte a Ultra per le nubi volumetriche e la distanza delle decalcomanie.

Le due opzioni, però, che in rapporto al calo di frame rate incidono maggiormente sono la qualità dei riflessi Screen Space e l’impostazione dell’occlusione ambientale, proprio per questo il supporto sotto la suite di effetti Fidelity FX di SSR sono un indirizzo che ci ha fatto osare di più in tal senso, prediligendolo in rapporto all’occlusione, comunque impostata a un discreto livello medio.

Passiamo poi agli ultimi settaggi, con precisione colore media, mentre riflessi e livello di dettaglio sulla casella massima, cioè Alto, interessante poi le possibilità di regolare il Cas, in modalità statica o dinamica, l’impostazione che abbiamo trovato migliore è stata quest’ultima, con obiettivo frame rate 90 fps e un ventaglio che va da un minimo di 90 a un massimo di 100 in fatto di risoluzione.

In questo modo, a fronte di un risibile pregiudizio sulla resa e dettaglio, si avrà la possibilità di avere sempre il massimo del frame rate e la miglior resa, scalando automaticamente in un range controllato e quindi evitando libertà che porterebbero portare a brutture.

Con questo setting, alla risoluzione di 3440×1440, quindi con ben 5 milioni di pixels a video, si ottengono circa 60 fps con una eccellente stabilità, con un dettaglio che sfrutta al massimo le prerogative della Gpu RX 5700 XT.
Scalando di risoluzione, a 2560×1080, invece, il frame rate medio sale a ben 90 fps.


Luca Vitale
Luca Vitale
Appassionato di Videogiochi e di tecnologia fin da tenera età. Ho costruito il mio primo Pc quando avevo 6 anni e da allora tale passione non mi ha mai abbandonato. Ho passato la mia adolescenza smontando e modificando qualsiasi dispositivo elettronico mi passasse sotto mano. Amo l' arte videoludica senza limiti di genere pur avendo un debole per gli universi di Portal e quello di Bioshock.
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti