XFX RX 7900 XTX MERC 310 Black review

by Patrick Grioni
5 comments 5,9K views

RX 7900 XTX rappresenta la soluzione di punta, attualmente, della gamma di GPU mosse dalla nuova architettura RDNA 3, che va a scontrarsi, idealmente, con le antagoniste RTX 4080 e 4090, per lo scettro di scheda grafica più veloce sul mercato, a un prezzo decisamente aggressivo per la classe.

In questa recensione prenderemo in esame un modello custom, precisamente RX 7900 XTX XFX merc 310, che spinge il livello di dissipazione verso l’alto, oltre le frequenze, con un’estetica elegante e discreta, un doppio BIOS dal TDP molto interessante e tutte le caratteristiche di base del modello: troveremo ben 96 CU e un totale di 12288 stream processor, un bus aumentato rispetto a RDNA 2 a 384 bit con un decremento della cache a supporto (Infinity Cache o L3) a 96 MB, ma soprattutto la nuova struttura MCM (Multi Chip Module).

Il prezzo attuale del prodotto XFX è di 1079 euro, una richiesta che la porta a essere di circa 200 euro più economica di RTX 4080 e di 600-700 euro, se si prendono in esame custom similari, di RTX 4090, con un’offerta che non si può assolutamente trascurare che include, attualmente, anche il gioco The Last Of Us Part 1.

Di per se le sole differenze tecniche significative, oltre il già citato aumento di TDP in due Bios distinti, rispetto alla versione reference sono le frequenze, che aumentano di 155 Mhz per quanto riguarda il setting game, e di 115 per quello di punta, che incide maggiormente sui risultati effettivi.

Come vedremo, però, l’algoritmo AMD che gestisce la frequenza si spinge molto molto più in la con il modello XFX, a volte superando i 2,9 Ghz, un risultato su un chip da 533 mm2 decisamente notevole, che da un indice delle potenzialità del prodotto.

Ovviamente a completare l’offerta non manca tutta una serie di interconnessioni racchiuse nel Radiance Display Engine con il supporto sia a HDMI 2.1a che a a DP 2.1,(con supporto fino a display 8K a 165Hz) con 2 porte classiche UHBR15,5 e una USB C (sostituita nel modello XFX da una classica DP), oltre che 2 sezioni hardware distinte per encoding e decoding video con supporto AV1, con la flessibilità di operare simultaneamente o di eseguire entrambi lo stesso calcolo ma al doppio della velocità.
Gli argomenti, insomma sono tanti, andiamo a scoprirla.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
5 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Dekkar
Dekkar
1 anno fa

In partenza da linateeeeeeee.
Gran bel ferro, se fosse solo silenziosa…

Raniero Stelitano
Editore
1 anno fa

Potenza allo stato puro!

Aradia_Pub
1 anno fa

Bravi fate ste recensioni cosi ogni volta che le leggo mi viene voglia di mettere mano al portafogli.Bravi!!!!

Luca Vitale
Autore
1 anno fa

È una bella bomba… chissà a liquidarla