Quanti Core CPU vengono sfruttati dai videogiochi?

by Patrick Grioni
11 comments 2k views

Acquistare una CPU da gaming, o meglio, per indirizzo videogiochi, negli anni è diventato sempre più complesso, visto il numero di parametri da tenere in considerazione: c’è l’IPC (istruzioni per clock), ci sono il numero di cores, il supporto o meno a HyperThreading o SMT, il memory controller, le possibilità di clock principale, il supporto a tecnologie che accelerano i flussi multimediali.

Il tutto poi si è ulteriormente complicato con il passaggio da un approccio monolitico (ancora in atto anche con Alder Lake di Intel) e soluzioni Chiplet, con il debutto dei primi Ryzen, dove la latenza intracores e la configurazione di cache sono diventati parametri essenziali per le performance gaming.

Ne è prova evidente l’ultimo nato in casa AMD, R7 5800X3D, che grazie alla sovrapposizione sulle unità di calcolo di ben 64 MB di cache L3, sono riusciti a stabilire nuovi record in fatto di resa in gioco, soffrendo però per frequenza massima raggiungibile e relativo IPC con performance MT inferiori al modello classico (R7 5800X) in ambiti più professionali.

Tutta questa premessa per anticipare un semplice periodo: non è facile individuare quale caratteristiche siano REALMENTE fruibili in game.

In questo articolo tratteremo specificatamente l’influenza del numero di cores rispetto allo scaling nei videogiochi e di quando questo parametro possa teoricamente diventare realmente limitante per le performance effettive.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
11 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Sa mod
Sa mod
6 mesi fa

Ottime info complimenti sempre per la vostra professionalita

Giuliano Rizzo
Autore
6 mesi fa

Gran bel test!
Ad oggi, sicuramente la scelta migliore è una CPU principalmente dedicata al gaming, come appunto la CPU che hai utilizzato in questi test.

Il 5600x è un ottimo compromesso qualità prezzo, il cosiddetto best buy per chi inizia a giocare da PC

Ubro92
Ubro92
6 mesi fa

Concordo in pieno, i giochi sono molto difficili da parallelizzare su molti core e alla fine un’architettura più veloce e con cache più ampie avrà sempre maggiori vantaggi.

CPU come il 5600x sono letteralmente i best buy per giocare, non ha molto senso investire ulteriormente.

Complimenti per l’accurata review e la passione che ci mettete dietro!

Splintell
Splintell
6 mesi fa

Verità assoluta almeno fino all’introduzione della serie 12 di Intel.
CPU ibride sono è saranno il futuro.
Ancora ricordo l assoluto record ottenuto con un banale i3 in OC spinto capace di devastare anche un i9 con la sua soluzione con 4 core p e 2 e

Dekkar
Dekkar
6 mesi fa

top!

Lollone
Lollone
6 mesi fa

Test molto approfondito, un piacere ad leggere!

Gabriel Paradiso
Autore
6 mesi fa

utile per update al proprio pc !