Quanti Core CPU vengono sfruttati dai videogiochi?

by Patrick Grioni
11 comments 1k views

Acquistare una CPU da gaming, o meglio, per indirizzo videogiochi, negli anni è diventato sempre più complesso, visto il numero di parametri da tenere in considerazione: c’è l’IPC (istruzioni per clock), ci sono il numero di cores, il supporto o meno a HyperThreading o SMT, il memory controller, le possibilità di clock principale, il supporto a tecnologie che accelerano i flussi multimediali.

Il tutto poi si è ulteriormente complicato con il passaggio da un approccio monolitico (ancora in atto anche con Alder Lake di Intel) e soluzioni Chiplet, con il debutto dei primi Ryzen, dove la latenza intracores e la configurazione di cache sono diventati parametri essenziali per le performance gaming.

Ne è prova evidente l’ultimo nato in casa AMD, R7 5800X3D, che grazie alla sovrapposizione sulle unità di calcolo di ben 64 MB di cache L3, sono riusciti a stabilire nuovi record in fatto di resa in gioco, soffrendo però per frequenza massima raggiungibile e relativo IPC con performance MT inferiori al modello classico (R7 5800X) in ambiti più professionali.

Tutta questa premessa per anticipare un semplice periodo: non è facile individuare quale caratteristiche siano REALMENTE fruibili in game.

In questo articolo tratteremo specificatamente l’influenza del numero di cores rispetto allo scaling nei videogiochi e di quando questo parametro possa teoricamente diventare realmente limitante per le performance effettive.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
11 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Sa mod
Sa mod
25 giorni fa

Ottime info complimenti sempre per la vostra professionalita

Giuliano Rizzo
Autore
25 giorni fa

Gran bel test!
Ad oggi, sicuramente la scelta migliore è una CPU principalmente dedicata al gaming, come appunto la CPU che hai utilizzato in questi test.

Il 5600x è un ottimo compromesso qualità prezzo, il cosiddetto best buy per chi inizia a giocare da PC

Ubro92
Ubro92
25 giorni fa

Concordo in pieno, i giochi sono molto difficili da parallelizzare su molti core e alla fine un’architettura più veloce e con cache più ampie avrà sempre maggiori vantaggi.

CPU come il 5600x sono letteralmente i best buy per giocare, non ha molto senso investire ulteriormente.

Complimenti per l’accurata review e la passione che ci mettete dietro!

Splintell
Splintell
25 giorni fa

Verità assoluta almeno fino all’introduzione della serie 12 di Intel.
CPU ibride sono è saranno il futuro.
Ancora ricordo l assoluto record ottenuto con un banale i3 in OC spinto capace di devastare anche un i9 con la sua soluzione con 4 core p e 2 e

Dekkar
Dekkar
25 giorni fa

top!

Lollone
Lollone
25 giorni fa

Test molto approfondito, un piacere ad leggere!

Gabriel Paradiso
Autore
24 giorni fa

utile per update al proprio pc !