RTX 3080 10 GB Manli Review

by Patrick Grioni
10 comments 5,4K views

Conclusioni

RTX 3080 10 GB Manli sarebbe un prodotto eccellente se non avesse 2 caveat che pesano sulla sua longevità e sulla sua funzionalità.
Il primo è il quantitativo di Ram video in prospettiva futura, che rappresenta la spada di Damocle su questo tipo di prodotto soprattutto col passaggio a motori quali Unreal Engine 5, il secondo riguarda le temperature Junction che non possiamo non considerare come un difetto, con la riserva che sia un problema relativo al sample specifico.
Anche l’estetica, secondo noi è discutibile, ma sono gusti.

Per il resto, non possiamo fare altro che elogiare una flessibilità di performance encomiabile, perde qualcosa in raster dalla concorrenza, restando comunque vicina, mentre più si spingono tecniche evolute come Ray Tracing ottiene performance via via sempre più significative, potendo vantare anche DLSS 2, una tecnica di upscaling che nei casi di compressione limite supera FSR 2 di AMD, poi dipende da caso a caso, ovviamente.

CONSIDERAZIONI DI MERCATO: la si trova attualmente a prezzi molto interessanti sia per quanto resta sul nuovo, ma soprattutto sull’usato (sui 450-500 euro), andando a essere un’alternativa a RTX 4070 (che secondo benchmark non nostri dovrebbe essere leggermente indietro come performance) scalando verso l’alto grazie al suo bus in maniera più convincente.
Diverso il discorso di un confronto con RX 6800 e 6800 XT sempre più competitive a livello di richieste economiche, quest’ultime hanno performance confrontabili, posizionandosi in Ray Tracing tra RTX 3080 e RTX 3070, ma con 16 GB di ram che a questo punto diventano un valore aggiunto.
Detto questo scegliendo RTX 3080, e nello specifico questa Manli, ci si porta a casa un prodotto che, sicuramente, ci sentiamo di promuovere con qualche piccola riserva.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
10 Commenti
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Aradia_Pub
1 anno fa

Quei colori stile evangelion mi attraggono non poco, l’unica cosa che mi rode da matti è che poi i prezzi non saranno mai quelli che vengono dichiarati, perché a 699 si potrebbe fare un bel upgrade…ma poi arriva a 1200 come ridere e quindi bye bye upgrade.

Dekkar
Dekkar
1 anno fa

tooooooooooooop

Luca
Luca
1 anno fa

Analisi molto interessante soprattutto per vedere come realmente tengono il confronto le top di gamma della gen passata con quella nuova.
Purtroppo penso la serie 40 (con l’esclusiva del dlss 3.0) sia un gap difficile da ignorare.

Niik
Niik
1 anno fa

Analisi corretta , e articolo interessante come al solito , e voi lettori come la pensate ?

Vincenzo Gentile
Vincenzo Gentile
1 anno fa

Scheda che ha avuto un impatto dirompente al lancio, ma peccato veramente come Nvidia si prodighi nel produrre feature ed a pubblicizzarle come dei selling point, quando poi va a tagliare su componenti fondamentali di una scheda (tra l’altro pensata per avere altre performance ad altre risoluzioni) come il quantitativo di VRAM.

Luca Vitale
Autore
1 anno fa

Ai tempi volevo assolutamente averne una per giocare a Cyberpunk ma a causa della scarsa disponibilitá mi “accontentai” della mia vecchia e fidata 2080Ti. Non credo che ci sia ancor oggi un applicativo che superi davvero l’opera di CD Projekt in quanto a resa/requisiti. Se trovata ad un buon prezzo penso sia davvero un’ ottima alternativa senza troppi compromessi alle nuove e troppo costose 4000. In 1440p si comporta egregiamente e penso lo fará per molto tempo.

Giuliano Rizzo
Autore
1 anno fa

quasi mi pento della mia 3070t….o forse no…. 😉

Lorenzo
Lorenzo
1 anno fa

Esteticamente è una bomba davvero. Come prestazioni siamo messi bene ma preferisco tenere la mia bella 2080 finchè resiste hahaha.