Thermaltake SWAFAN EX12 ARGB review

by Patrick Grioni
0 comment 968 views

Introduzione

Uno dei principi cardini del marketing Thermaltake è sempre stato una cura maniacale del comparto estetico, proponendo diverse soluzioni interessanti nel corso degli anni, che oltre a brillare (letteralmente) dentro i nostri case, hanno offerto anche un incredibile equilibrio tra performance e prezzo.

Non nascondo il mio apprezzamento per la serie CT120 e 140, o per le THOUGHFAN, sempre 12 e 14 cm, davvero delle ottime soluzioni, tutte con tecnologia Hydraulic Bearing e dai buoni riscontri di CFM e di pressione (mmH2O), ventole, per così dire, tradizionali.
I competitor sul mercato sono diversi, da Lian li con la serie UNI, da Corsair e la serie AF o RX, per non citare Noctua e NF-A12 e 14 con tecnologia proprietaria SSO2 Bearing o le più economiche Artic P e F 12-14, un’abbondanza di soluzioni che rende la vita difficile per chi vuole spiccare.

Questa diversa lena nella progettualità Thermaltake si manifesta invece con il progetto SWAFAN (Swappable Fan) che introduce 2 caratteristiche inedite nella sua offerta: la possibilità di staccare, letteralmente, dal motore della ventola la parte contente le alette che direzionano il flusso per poterci installare una versione inversa.
Questa prerogativa, a fronte di alcuni compromessi, strizza l’occhio verso coloro che non vogliono vedere nelle loro build i telai in plastica delle ventole stesse, rendendo il tutto più pulito e omogeneo.

Parlando proprio di pulizia, questa caratteristica consentirà di poter lavare le alette estraendole dal case, con l’unica premura di lubrificarle ogni tanto (una siringa di olio specifico è inserita nel pacchetto).

Di più, per gli amanti delle build pulite alla Lian Li, le stesse avranno la possibilità di essere attaccate in serie magneticamente, fino a un massimo di 5 ventole per singolo connettore PWM.

Una delle caratteristiche che più mi ha incuriosito, spulciando le specifiche ufficiali, è stato il dato riguardante i CFM, similari in entrambe le direzioni, occasione ideale per testarle sul campo: a livello generale per delle soluzioni a 120 mm sembrano caratteristiche importanti, bene o male a livello della concorrenza più raffinata.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti