Review Vault Tech Videogiochi

Tohu Review

SviluppatoreDistributoreVersione testataCostoRilascio
Fireart GamesThe Irregular CorporationSteam12,99 euro28/01/21

Tohu è un incantevole gioco indie con molti rompicapo, sviluppato da Fireart Games, distribuito da The Irregular Corporation e caratterizzato da una modalità di gioco di tipo punta e clicca.
Il gioco per come è stato ideato trova la sua migliore applicazione su PC (versione da noi testata), ma, nonostante tutto, è possibile ritrovare il titolo anche su dispositivi mobile, Playstation, XBox e Nintendo Switch.


Spostandoci tra i Pesci Pianeta


Quello di TOHU è un mondo astratto, composto da pesci-pianeta sui quali sono presenti scenari altamente caratterizzati ed elaborati.
Ci sposteremo attraverso molteplici ambientazioni, impersonificando una giovane eroina chiamata Puff, con la capacità di trasformarsi all’occorrenza in un possente robot (Cubus) che può spostare oggetti estremamente pesanti, che altrimenti ostacolerebbero il viaggio della protagonista.

I vari mondi hanno una caratterizzazione tipicamente steampunk e fanno da contorno ad una storia non molto approfondita, ma che è complementare al gameplay, nella quale la nostra eroina cerca di salvare i vari mondi del gioco, cercando di riparare quello che è definito Sacro Motore, rotto da una losca ed oscura figura che ci segue costantemente durante il nostro viaggio, e con la quale, prima o poi, dovremmo fare i conti.


La Storia al servizio del Gameplay


Se la storia non ha offerto grossi spunti per emozionarci, essendo stata trattata in modo lineare ed un pò superficiale, il gameplay è tutt’altra faccenda.

Come già accennato precedentemente, il titolo ha caratteristiche ben specifiche, essendo indirizzato verso una determinata cerchia di giocatori. Quelli che vogliono provare un’avventura con una pregiata caratterizzazione grafica, ed una grande accortezza nella produzione di rompicapo.

Questi ultimi sono il vero focus, e vi porteranno allo spremere le meningi, senza però rappresentare una sfida eccessivamente ostica, che vi possa spingere ad abbandonare il gioco.
Da contorno ai rompicapo ci sono anche ulteriori elementi come il looting e la produzione di oggetti/strumenti necessari alla risoluzione di alcuni enigmi.

Tohu ha anche un buon sistema di suggerimenti. Richiamando il menu, si ha l’opportunità di accedere ad alcuni pittogrammi che dimostrano l’idea generale della soluzione che si sta cercando.

Purtroppo però i suggerimenti possono essere sbloccati solo se si risolvono dei mini-giochi, i quali sono sufficientemente complessi tanto da spingervi a intuire la risposta.


Un piccolo gioiello di realizzazione artistica


Nella sua elaborazione artistica il gioco è un piccolo capolavoro, rappresentato dalla minuziosa ed amorevole cura impiegata nell’elaborare i vari mondi. Essi presentano una caratterizzazione alquanto cartoonesca e steampunk, la quale ci ha lasciato piacevolmente colpiti ad ogni atterraggio su su nuovi scenari pesce.
Un particolare occhio di riguardo lo hanno ricevuto le animazioni e le modalità di interazione dei personaggi (Cubus e Puff) con l’ambiente e gli oggetti circostanti.
Ad esempio, i protagonisti interagiscono con gli elementi in modo diverso a seconda della distanza e del peso degli stessi.

Non sono presenti dialoghi parlati nel gioco, i quali sono sostituiti da una serie di mormorii dei vari personaggi, ad eccezione di quello che è il narratore, il quale ci guida durante le nostre avventure nel mondo di Tohu.
Particolare attenzione è stata data dai ragazzi di Fireart Games (che consigliano l’utilizzo di cuffie per godere al massimo del gioco) alla componente sonora. Infatti sono presenti molte musiche ed effetti sonori che si differenziano tra di loro da sezione a sezione e che permettono di immedesimarsi ancora meglio nell’universo delle isole pesce.

Segnaliamo che comunque nonostante il gioco sia disponibile in italiano, sia come lingua del gioco che come sottotitoli, il monologo del narratore è esclusivamente in inglese.


Conclusioni


TOHU è una ventata d’aria fresca che va a rinverdire, quello che è il settore dei giochi rompicapo punta e clicca. Presenta una art direction ispiratissima ed un eccellente bilanciamento nella difficoltà dei rompicapo, i quali sono accessibili anche ai neofiti del genere.
Però proprio questa elasticità che fa sentire a proprio agio anche un novizio, può portare i giocatori più esperti e con più dimestichezza in questo tipo di titoli una certa noia nello svolgimento dei rompicapo.

PROCONTRO
Artisticamente ispirato…. che però potrebbero non essere una sfida sufficiente per i veterani di questa tipologia di giochi
Buon bilanciamento nella difficoltà dei puzzle…Narrativa

Ispirato

Tohu è un gioco con una direzione artistica di primo piano, con un design ispiratissimo ed un comparto sonoro solido, con un giusto livello di difficoltà per la diramazione dei rompicapo. Se siete giocatori esperti ed appassionati dei punta e clicca potrebbe essere un titolo dalle soluzioni semplicistiche, ma se invece siete dei neofiti o dei casual gamer del genere, questo potrebbe essere un titolo che vi potrebbe decisamente piacere.

7.3
Gameplay:
7
Tecnica:
9
Narrzione:
6
Vault Factor:
7

Potrebbe interessarti

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti