Scheduler di Windows 11: Alder Lake sembra un passo avanti su Ryzen.

by Francesco Viscardi
0 comment 265 views

L’uscita in pompa magna di Windows 11, il nuovo sistema operativo di casa Microsoft, è sempre più vicina e salvo cambi di programma dovrebbe avvenire il 5 Ottobre prossimo.
Ma le soprese non finiscono mai
Secondo le affermazioni di alcuni Beta-Tester, che hanno avuto modo di andare più a fondo in merito alle prestazioni, sembra che le Cpu Intel Alder Lake su base Big-Little (architettura ARM che ha portato buoni frutti in ambito mobile e utilizzata per la prima volta su sistemi Desktop) sfruttino appieno e in modo completo il nuovo Scheduler di Windows 11: ma come?


Analizzando la notizia in redazione possiamo dirvi che il nuovo componente del sistema operativo, testato sulla nuova Cpu Intel, sia in grado di assegnare i thread più esigenti ai core ad alte prestazioni e quelli meno impegnativi ai core ad alta efficenza.
Ma la notizia che ha suscitato più scalpore è quella sul lato AMD…
Le Cpu Ryzen, caratterizzate da una configurazione Chiplet, sembrano soffrire (e a quanto pare non poco), sul lato prestazionale scheduler, rispetto a quelle viste in ambiente Windows 10.
Subito la situazione è apparsa paradossale, visto che Microsoft ha impiegato quasi 2 anni per sviluppare un unità di pianificazione adatta alle tecnologie di fabbricazione Californiana.
Sempre secondo i menzionati Beta-Tester, i possessori di Cpu Ryzen dovranno attendere diverse patch prima di vedere miglioramenti significativi rispetto a quelle di Windows 10.
Appassionati del Vault, come detto sopra, la situazione è alquanto particolare e non vediamo l’ora di fornirvi nuove e interessanti notizie in merito all’ argomento. Ma la domanda che più ci preme è questa: avete già provato il nuovo SO di casa Microsoft?
Fatecelo sapere sulla nostra sempre aggiornata pagina Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti