AMD RDNA4: voci indicano che non vi sarò una top di gamma, o forse no?

by Francesco Viscardi
0 comment 390 views

Secondo voci di corridoio, AMD non presenterà alcuna scheda video di fascia alta basata su architettura RDNA 4. L’ipotetica gamma Radeon RX 8000 potrebbe quindi arrivare sul mercato spuntata, fermandosi alla fascia media come AMD fece in passato con i prodotti basati sul progetto Polaris (pensate alla Radeon RX 580) o la prima generazione dell’architettura RDNA (Radeon RX 5700).
Come ormai di prassi, le voci di corridoio arrivano da Twitter (X) e fanno riferimento ad alcuni tweet di cosiddetti “leaker” che sono stati riassunti da Videocardz.  In particolare, il leaker Kepler_L2 sembra piuttosto certo delle sue fonti, tanto da sottolineare che la GU Navi 31 a bordo delle attuali Radeon RX 7900 XT e 7900 XTX rimarrà la migliore proposta di AMD fino all’architettura RDNA 5.

La società non ha al momento commentato l’indiscrezione, e non è dato sapere se lo farà, quindi va presa un po’ “così com’è” e con la giusta dose di attendismo. Lo sviluppo dell’architettura RDNA 4 è stato confermato da AMD nelle sue roadmap, ma la società non ha mai chiarito l’obiettivo prestazionale del progetto.
Allo stesso tempo, nei mesi scorsi si è parlato di un possibile upgrade di RDNA 3 con l’aggiunta di 3D V-Cache e persino di RDNA 3.5, un progetto che però dovrebbe riguardare le sole GPU integrate.
In attesa di avere un quadro chiaro della situazione, il presunto mancato arrivo di schede video RDNA 4 di fascia alta lascerebbe campo libero a NVIDIA per regnare incontrastata, senza pressioni competitive sia in termini di prestazioni che di prezzo.

Non va inoltre dimenticato che nel settore c’è anche un terzo player, Intel, che punta a guadagnare terreno e che ha certamente più vicina AMD come concorrente – in termini di quota di mercato – che NVIDIA. AMD potrebbe quindi dare a Intel la possibilità di avvicinarla quanto a massime prestazioni. Intel, infatti, punta con la prossima generazione Battlemage a salire di prestazioni rispetto a quanto visto con la prima generazione di GPU Arc (Alchemist).

Fonte: Videocardz

Non va però dimenticato che il mercato delle GPU di fascia alta è su livelli di prezzo molto elevati, quindi quella di realizzare un’architettura veloce, con consumi ridotti e prezzi abbordabili potrebbe essere una scelta valida per AMD in termini di volumi di vendita. D’altronde non è che la divisione delle schede video dedicate di AMD stia particolarmente brillando in questo momento, quindi forse i vertici stanno pensando a ricalibrare gli obiettivi.

C’è poi uno scenario ancor più affascinante, la rinuncia a una eventuale Navi 41 potrebbe nascondere l’idea di configurazioni MCM da diversi GCD contornati da MCD, in versioni dalle tiles multiple che ne potrebbe indicare il livello, in questo caso una ipotetica GPU con 4 GCD RDNA4 potrebbe essere estremamente competitiva e costare meno ad AMD, un po’ come si è visto anni fa con VSA100 di 3DFX e non richiedere l’ausilio di grossi core monolitici.

Appassionati del Vault, in attesa di conferme o smentite ufficiali anche da parte di casa AMD, non ci resta che attendere ulteriori informazioni più dettagliate e che sarà come sempre nostra cura fornirvi tempestivamente.
Nel frattempo continuate a seguirci anche sulla nostra Pagina Facebook.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti