AMD RX 6600 XT e RX 6600 già supportate nei drivers AMD.

by Patrick Grioni
0 comment 246 views

Navi 23, la Gpu che ultimamente ha debuttato, con ottimi risultati, in ambito mobile per potenziare le nuove soluzioni portatili AMD, è attesa a brevissimo anche in ambito Desktop, per suggellare la lineup di RX 6000, che come primo prezzo ha un’importante Navi 22, che sul mercato Retail troviamo in RX 6700 XT.

La cosa interessante, come si può notare dallo screen del Leaker @KOMACHI_ENSAKA, è che il supporto alla suddetta soluzione è già presente negli ultimi drivers sotto il PCI ID device 73FF, che su soluzioni mobile rappresentava proprio, in variante .2, RX 6600M: insomma, non c’è la conferma ufficiale, ma le evidenze sono da scacco matto.

Di fatto i gamers da anni, oramai, cercano una plausibile sostituta di RX 580, che su base GCN e cuore Polaris, ancora oggi consente ottimi riscontri, ancor più se si considera che la potenziale alternativa più moderna, RX 5500 XT, su base RDNA e 8 Gb, non ha riscosso molto successo, vuoi per le performance molto simili tra di loro, vuoi per il prezzo.

C’è anche da considerare che con tecnologie come Fidelity Fx Super Resolution non è assurdo pensare che molti prodotti indicati per una risoluzione 1920×1080 possano essere quantomeno sperimentati a risoluzioni più elevate.

GpuCoreStream ProcessorsInfinity CacheRamBusPrezzo
RX 6700 XTNavi 22 XT256096 Mb12 Gb GDDR6192 bit479 USD
RX 6600 XTNavi 23 XT204832 Mb8 Gb GDDR6128 bit?
RX 6600Navi 23 XL179232 Mb8 Gb GDDR6128 bit?

Navi 23, quindi, in questo ambito, potrebbe essere una soluzione da mass market (sempre ve ne sia disponibilità) decisamente più importante delle varie RX 6800/6800XT e rappresentare un certo sdoganamento di un segmento in questo momento stagnante.
Anche i consumi, di circa 100-130W (Navi 23 è stata montata anche sulle autovetture Tesla offrendo performance vicine a una Ps5 con ottimo equilibrio performance per Watt) e la non rinuncia a nessuna specifica di RDNA2 (compreso infinity cache con 32 Mb) potrebbero veramente eleggerla a prodotto decisamente interessante.

La discriminante vera, sarà, come sempre, il prezzo: ci aspettiamo, considerando RX 6700 XT come prodotto eccessivamente oneroso e mal posizionato, una richiesta di 299 dollari per 6600 XT e di 249 dollari per Navi 23 XL: sappiamo di essere ottimisti e razionali, ma visto il mercato e ragionando prendendo come base il MRSP, il nostro assunto ci sembra corretto.

Pare, inoltre, che RX 6600 XT possa avere, almeno in versione reference, una singola ventola e un design particolarmente compatto (tanto da fare l’occhiolino a soluzioni mini e micro ITX).

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti