Epic Games Store si mette al passo coi tempi.

by Zethras Gorgoth
1 comment 455 views

Il gaming sfruttando servizi on-line è una delle invenzioni migliori di questo secolo. Come un mercato virtuale, dove è possibile scorrere cataloghi sempre più estesi, poter quindi comprare i nostri giochi preferiti con un paio di comodi click del mouse, senza nemmeno uscire di casa. Se questa sia una cosa positiva per la socializzazione non è questo il posto per discuterne, ma il punto è che da quando è nato il fenomeno sono stati in molti a salire a bordo di questa nave, creando realtà come Steam, uPlay, Origins e, non ultimo, Epic Games Store. Quest’ultimo servizio, creato e gestito dalla Epic Games è diventato nel tempo uno dei più famigerati -ed opinabilmente uno dei più controversi e disprezzati da una buona fetta di pubblico- a causa delle politiche di mercato aggressive della cosiddetta casa madre, con un grandissimo focus sulle esclusive e sul continuo regalare giochi per accaparrarsi più utenti. A voler ben vedere, però, uno dei maggiori punti su cui si è sempre posta una grande attenzione è la scarsa funzionalità del launcher di Epic Games, e in particolare la sua mancanza di funzioni presenti altrove, come ad esempio su Steam.

Se da un certo punto di vista risulta pressoché impossibile mancare dell’onestà intellettuale per ammettere che servizi come Steam sono ancora diverse spanne sopra, ad onor del vero e spezzando una lancia in favore di Epic Games c’è da dire che l’azienda ci sta provando a migliorare il proprio servizio. Ed è proprio con questo fine in mente che recentemente Epic Games Store ha ricevuto un aggiornamento, mettendosi al passo coi tempi. Un aggiornamento che, a dire il vero, arriva un tantinello in ritardo e che aggiunge una funzione che tutti gli altri launcher possiedono da anni, ma sempre di aggiornamento si tratta: la possibilità di dare una valutazione ai titoli che si sono giocati. Ma come funziona esattamente la funzione proposta da Epic Games Store?

Stando a quanto riportato dall’azienda, la cosa dovrebbe funzionare esattamente come succede attualmente con Steam, ad esempio; dopo aver giocato almeno due ore su un determinato titolo, verrà offerta in maniera casuale la possibilità di dare una valutazione al titolo, partendo dal valore minimo di una stella ad un massimo di cinque, laddove il limite minimo di due ore è stato inserito a detta degli sviluppatori per evitare qualsiasi tipo di review bombing per i giochi in uscita, fenomeno che ancora oggi è tristemente in voga com’è trasparito nel passato recente con titoli come Cyberpunk, The Last of Us 2, Death Stranding e altri. La notizia è di per sé perfino apprezzabile, e lo sarebbe ancora di più se, come abbiamo già detto, altri launcher non offrissero già la medesima possibilità da anni e anni.

Oltre alla possibilità di valutare i titoli, agli utenti Epic Games Store viene anche offerta la possibilità di partecipare ad alcuni sondaggi che, all’uscita dei giochi, porranno specifiche domande agli utenti su quelli che sono i punti di forza e quelli deboli del gioco in questione, in modo da facilitare all’utenza il reperimento di giochi confacenti ai propri gusti. A questo punto non rimane che sperare e aspettare un eventuale prossimo aggiornamento. Sperando che non arrivi dieci anni dopo essere stato implementato da altri servizi on-line.

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Patrick Grioni
Amministratore
13 giorni fa

Dai piano piano, il problema rimane comunque l’uso di politiche di marketing che non approvo ma dalla grande presa, una volta che le stesse non saranno il 90% dell’offerta, probabilmente vorrà dire che sarà realmente cresciuto come launcher e offerta.