Monitor guida alle tecnologie: il pannello giusto per te.

by Fabio Musso
1 comment 1,9K views

Pannelli TN

Questa tipologia di pannelli è stata brevettata nel lontano 1962 da Paul K. Weimer, con il nome di pannello TFT, ed è al momento quella che occupa di più il mercato dei display avente come uniche sfidanti i pannelli OLED e MicroLED. Sul mercato questa tecnologia è conosciuta principalmente col nome di pannello LCD TN.

Un display di tipo TFT è composto da più substrati. Nella parte inferiore è presente un pannello retroilluminato ed una struttura a sandwich composta da:

  • Due filtri polarizzanti (sopra e sotto);
  • Due strati di vetro che racchiudono:
    • Lo strato di TFT (Thin Film Transistor);
    • Cristalli liquidi perpendicolari
    • Filtro colori (RGB)
    • Elettrodo comune
    • Elettrodi specifici per i pixel

Il funzionamento del pannello è abbastanza semplice ed intuitivo: di base c’è sempre della luce bianca che parte dal pannello retroilluminato e punta alla struttura a sandwich. Nella parte superiore ci sono piccole porzioni del pannello, chiamate pixel, che vengono attraversati da della corrente elettrica, permettendo così di modulare le onde luminose in arrivo dal pannello sottostante. Queste onde luminose modificate andranno verso i filtri RGB e, a seconda della modulazione impressa alla luce, permetterà ad un determinato colore di apparire sullo strato di vetro polarizzato superiore.

Negli schermi attuali il pannello retroilluminato è stato sostituito con una variante LED che abbassa i consumi e permette in certi prodotti un livello di fedeltà cromatica superiore (basti pensare ai televisori con retroilluminazione FALD).

Monitor TFT / LCD

I principali vantaggi di questa tecnologia sono:

  • La compattezza delle dimensioni, il che lo rende adatto per tutti gli usi (basti pensare alle calcolatrici odierne);
  • Il peso contenuto;
  • Efficienti dal lato energetico;
  • Economici da produrre;
  • Tempi di risposta ultra-rapidi (in quelli di nuova generazione);
  • Alti refresh rate (in quelli di nuova generazione);

I principali svantaggi invece sono:

  • L’angolo di visione ridotto;
  • Gamma cromatica spenta;

Gli usi per cui sono consigliati questi monitor sono:

  • Uso generale da ufficio;
  • Monitor secondario o generale su cui spendere poco;
  • Gaming (se si comprano i TN di alta fascia con tempi di risposta bassi e refresh rate alti);

PANNELLO TN CONSIGLIATO DAL VAULT


Per sfruttare al massimo le peculiarità della tecnologia TN, sicuramente il pannello BenQ ZOWIE XL2746S offre quanto di meglio possibile per venire incontro alle esigenze del competitive gaming: risoluzione 1920×1080 con 240 hz di frequenza di aggiornamento effettiva, tecnologie quali DyAC, Black eQualizer, Blade laterali per concentrarsi sull’azione, switch fisico per cambiare profili al volo,

Certo non costa poco, soprattutto per un TN, ma è unico tra molti e da senso nel puntare su una tecnologia che non offre colori, luminosità, angoli di visione e contrasto interessanti: sfrutta al massimo la sua velocità e nel suo ambito specifico risulta competitivo.

Acquistabile QUI

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
1 Commento
Vecchi
Nuovi Più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Patrick Grioni
Amministratore
11 mesi fa

Per ora me ne sto contento col mio nano-ips, poi si vedrà.