Roccat Burst Core Review

by Patrick Grioni
0 comment 1k views

Il marchio Roccat si è conquistato negli anni un ruolo di rilievo nel panorama delle periferiche di controllo, siano esse tastiere, superfici di scorrimento o mouse: nata nel 2006 ad Amburgo in Germania, è stata recentemente acquisita da Turtle Beach e ne rappresenta oggi la punta di diamante in ambito Pc gaming.

Quello che presentiamo oggi è un mouse gaming che fa parte della linea “Core” cioè pensata per sposare quell’equilibrio tra performance e costi, senza offrire troppi fronzoli, ma senza nemmeno rinunciare alle caratteristiche più interessanti di modelli di altra fascia.

E’ una evidente semplificazione del più costoso Burst Pro, sempre di Roccat, di cui mantiene il peso (di soli 68g), gli Switch ottici certificati per 100 milioni di click senza rischio di double, ma rinuncia al sensore PMW3389 da 16000dpi per un meno prestante PMW3331 da 8500dpi, il cavo è in plastica e non il nuovo PhantomFlex e l’illuminazione, gestibile col programma Swarm, interessa solo la rotellina per lo scrolling.

Il tutto, però, a 29,99 euro contro i 59,99 euro della versione PRO, che ne consacra la furbizia.

SensorePixArt PMW3331 da 8500dpi
SwitchROCCAT® Titan Switch Optical
Larghezza580 mm
Lunghezza1200 mm
Altezza387 mm
Peso68 g
Lunghezza cavo1,8 m

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti