R5 5600G Review

by Patrick Grioni
0 comment 1k views

Tra i processori con GPU integrata di nuova generazione, vige una sostanziale differenza tra la proposta AMD e Intel: la prima, infatti, offre soluzioni tendenzialmente senza scheda grafica on die tranne che per alcuni modelli con suffisso G, mentre la seconda fa esattamente il contrario, la GPU integrata è sempre presente, ma disabilitata nelle soluzioni KF.

Quello che le distingue enormemente è l’abilità di tale componente grafica: a livello di performance, infatti, il silicio AMD può anche essere utilizzato concretamente per combinarci qualcosa lato Gaming, mentre Intel offre solamente un livello molto basilare di supporto e possibilità di utilizzo.

Storicamente abbiamo conosciuto, prima di questa serie 5000 che andremo ad analizzare, solo la controparte 3000 lato Desktop Ryzen, mossa da Zen+ su 12nm su infrastruttura “Picasso”, mentre sono state saltate completamente, almeno nel mercato Retail (essendo prodotti unicamente OEM) Renoir e serie 4000, quest’ultime mosse da Zen 2 sui 7nm: tutte le soluzioni elencate hanno in comune, in diverse configurazioni e frequenze, l‘utilizzo di GCN e non RDNA, come comparto grafico.

R5 5600G, dopo un breve periodo di Interim in cui non era certa la sua uscita su Desktop (proprio come Renoir), debuttò con enorme successo di vendite, vuoi per i prezzi delle GPU dedicate, vuoi per il fatto di essere una soluzione vicina in alcuni ambiti a R5 5600X ma con un prezzo decisamente più competitivo, seppe quindi conquistarsi una fetta di mercato che lo vide brillare da subito.

Mosso da architettura Cezanne sempre a 7nm, RX 5600G è un processore monolitico con 2 core disabilitati, rispetto al full 8 cores 16 Threads ( R7 5700G), con integrata una GPU Radeon dotata di 7 CU per un totale di 448 Stream Processors su architettura Vega, ma aggiornata con alcuni accorgimenti tecnici relativi ai consumi che le consentono di spuntare 350 Mhz in più rispetto alle APU di serie 4000.

Non abbiamo quindi la più recente versione dei prodotti Radeon (RDNA) probabilmente per una maggiore dimestichezza nella progettazione, fattore che però è destinato a cambiare in futuro: a livello di calcolo CPU le grosse differenze dalla serie X si concretizzano in un dimezzamento della cache L3 che passa da 32 a 16 MB e la perdita delle linee Pci-e 4.0.

Cezanne, infatti, è configurato per offrire 16 linee Pci-e 3.0 al primo slot GPU (contro le 8 delle APU precedenti) , 4 linee al primo SSD M2 e 4 al Chipset per tutte le altre periferiche input output.

R5 5600GR5 5600X
ArchitetturaZen 3Zen 3
Gpu IntegrataVega 7 CUNo
Litografia7 nm7 nm
Cores66
Threads1212
Frequenza memoria supportata3200 Mhz3200 Mhz
Tipo di memoriaDDR4DDR4
Frequenza base3900 Mhz3700 Mhz
Boost Clock4400 Mhz4600 Mhz
Cache L316 MB32 MB
TDP65 W65 W
Pci-e Gen3.04.0
Prezzo230 euro270 euro

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti